MALICE

Nome: Alice MacAllister

Alias: Malice

Poteri: entità psichica in grado di possedere le persone: quando le persone sono possedute da Malice, sulla vittima appare un collare nero con un medaglione d’argento. Ad un certo punto ha dimostrato di poter diventare anche un’entità di natura digitale, possedendo i computer.

Posseduti: Dazzler, Polaris, Rogue, Havok, Wolverine, Tempesta, Sentinella Omega

Team: Marauders

Nazionalità:

1 app.: Ottobre 1986 – Uncanny X-Men n.210

1 app.Italia: Gli Incredibili X-Men n.21

Creatori: Chris Claremont, John Romita Jr.

Storia:

Dopo una discussione con sua madre, quando aveva sedici anni, Alice MacAllister provò il desiderio essere morta: in quel momento i suoi poteri si manifestarono e, quando il suo corpo morì, lei divenne un’entità psionica in grado di possedere le persone.

Assunto il nome in codice di Malice, venne reclutata da Sinistro per unirsi ai suoi Marauders. Uno dei suoi primi incarichi fu manipolare Dazzler, e portarla ad uscire dal nascondiglio degli X-Men, per cercare qualcuno che l’amasse. Malice passò poi a possedere Rogue, Wolverine e Tempesta: la volontà di Ororo però si rivelò troppo forte ed espulse Malice dal suo corpo.

Quando poi i Marauders attaccarono Polaris, Malice riuscì a possederla: quando le loro due matrici energetiche si unirono, si creò un legame permanente fra le due ragazze. Sinistro progettò allora di usare Polaris, posseduta ed unitasi a Malice, per attaccare gli X-Men.

Alla fine fu costretta ad abbandonare il corpo di Polaris: furiosa per aver perso il legame con la ragazza, decise di possedere il suo fidanzato, Havok, entrambi membri di X-Factor per conto del Governo degli Stati Uniti. Mentre erano in vacanza ad Honolulu, Havok/Malice tentò di uccidere Polaris, ma venne fermato da Sinistro, che voleva Polaris viva per i suoi piani futuri. 

Dopo aver portato Polaris in salvo, ordinò ai suoi Nasty Boys di fare qualsiasi cosa tranne che uccidere Havok per liberare il suo corpo da Malice. I Nasty Boys si scontrarono allora con X-Factor, e Sinistro ordinò a Malice di possedere Polaris: Havok e Lorna si scontrarono mentalmente in quanto entrambi volevano essere posseduti da Malice per sacrificarsi e risparmiare l’altro.

Havok e Polaris riuscirono però ad unirsi e liberarsi dall’entità, che, ora senza un corpo da possedere, venne fu apparentemente uccisa da Sinistro. Malice è tornata poi sottoforma di entità digitale, anziché psionica, possedendo Sentinella Omega tramite un virus inviato per email.

Assieme ai Marauders si è scontrata a Cooperstown in Alaska, luogo di nascita del primo mutante dall’M-Day, la futura Hope, con i Purificatori, inviati con lo scopo di uccidere qualsiasi bambino per porre così fine alla minaccia dell’anticristo mutante. Da lì sono arrivati all’Isola di Muir dove è stata esorcizzata quando Pixie ha pugnalato Sentinella Omega con il Pugnale dell’Anima.

Malice tornata poi ad entità psichica, ha iniziato a possedere persone a New York: Ciclope è stato in grado di rilevarla, probabilmente grazie all’aiuto di Cerebro. Rintracciata nella metropolitana, si è scontrato però con Spider-Man.

Malice è stata in grado di possedere Ciclope poco prima che Spider-Man gli facesse perdere i sensi; l’ha portata al suo laboratorio e l’ha separata dall’x-man, per poi metterla in una scatola di contenimento, affidata a Ciclope.

Malice è riapparsa in un nuovo corpo e si è unita ai Marauders, intenti a massacrarono ancora una volta la popolazione Morlocks. Chambers, nuovo leader dei Morlocks, per vendicarsi dello sterminio del proprio popolo, bruciò tutti i Marauders.

Malice è riapparsa possedendo Rogue mentre Excalibur stava resuscitando Capitan Bretagna: ha poi preso possesso di Emma Frost ed attaccato Betsy “Capitan Bretagna” Braddock, ma è stata sconfitta da Kwannon. Sia Betsy che Kwannon hanno cercato di convincere Malice a smettere di attaccare le persone, ma Malice ha rifiutato, nel disperato tentativo di farsi uccidere. 

Durante lo scontro è stata effettivamente uccisa, per poi però venire resuscitata dai Cinque con un corpo tutto suo. Le è stata concessa pietà e le è stata data una nuova possibilità di vita su Krakoa.

Curiosità: come il resto dei Marauders, Malice appare anche se solamente come un’ombra già in Uncanny X-Men n.210.