JEAN GREY SCHOOL FOR HIGHER LEARNING

il


Alias: X-Heaven, Xavier Institute for Mutant Education and Outreach

Nazione:

1 app.:  Dicembre 2011- Wolverine & The X-Men n.1

1 app.Italia: Wolverine & The X-Men n.1 (Panini Comics)

Creatori: Chris Bachalo, James Aaron

Storia:

Dopo gli eventi di Scisma, che portarono Wolverine a lasciare Utopia per voler crescere studenti e non soldati come invece intendeva Ciclope, assieme a molti X-Men, tornò alle rovine dello Xavier Institute per fondare una nuova scuola, la Jean Grey School for Higher Learning, in onore della prima studentessa di Xavier nonché amore della vita dello stesso Wolverine, morta anni fa.

I presidi e direttori dell’istituto sono Wolverine e Kitty Pryde. L’edificio fu stata progettata da Bestia che utilizzò l’ingegneria Shi’ar e inserì la tecnologia della Stanza del Pericolo in qualsiasi area della struttura. Inoltre, si tratta di un luogo completamente autosufficiente, che genera la propria energia e coltiva il proprio cibo.

Il giorno dell’inaugurazione, Bestia lasciò accidentalmente un portale dimensionale aperto e il campus venne infestato da gremlin interdimensionali, chiamati Bamfs, che vi si stabilirono. Difronte alla scuola si trova una statua di Jean Grey, a cui appunto l’edificio è intitolato.

Il cortile della scuola era abitato dall’omonimo nipote dell’isola senziente Krakoa, che chiese di unirsi agli X-Men dopo averli attaccati per ordine del Club Infernale. Un altro membro inusuale è Toad, che è il bidello dell’istituto. Doop ha il ruolo di portineria dell’istituto, anche se poi si aggira per l’universo per salvare il mondo e la realtà come la conosciamo.

L’ala ovest è un palazzo di ghiaccio costruito dall’Uomo Ghiaccio, mentre il seminterrato ospita il laboratorio di Bestia e la fonte di alimentazione completamente autosufficiente.

La struttura dispone anche di una piscina coperta e di torri fluttuanti: in una di queste torri vive Tempesta, mentre Deathlock abita nella soffitta dell’edificio. Ovviamente all’interno della scuola si trova anche una sala riservata a Cerebro.

Poco dopo l’inizio della crisi M-Pox che colpì pesantemente il genere mutante, Tempesta fece trasferire la Jean Grey School nel regno ultraterreno del Limbo, grazie all’aiuto del Dottor Strange e di altri stregoni, al fine di proteggere i mutanti dalle nebbie terrigene e dal crescente odio di cui erano vittime. In questo periodo la Scuola venne rinominata X-Heaven, o Rifugio X.

Una volta che l’atmosfera venne purificata dalle nebbie, la scuola fu riportata al suo piano dimensionale. Tuttavia, invece di restituirla alla contea di Westchester, la nuova leader degli X-Men, Kitty Pryde, decise di spostare la scuola nel mezzo di Central Park per aiutare i mutanti a ottenere visibilità come parte del suo piano per consolidare gli X-Men come eroi. 

Il Sindaco ha accettato di lasciare che gli X-Men si trasferissero a New York, tuttavia, le successive scartoffie hanno portato Kitty Pryde a dover affrontare un conto di diciotto milioni di dollari per canoni di locazione e tasse. La Jean Grey School venne ribattezzata Xavier Institute for Mutant Education and Outreach. Alla fine questo edificio fu distrutto dai Cavalieri della Salvezza.