COPYCAT

Nome: Vanessa Geraldine Carlysle

Alias: Copycat

Poteri: mutaforma in grado di copiare persino il DNA della persona in cui si trasforma

Team: Six Pack (con le sembianze di Domino), New Mutants (con le sembianze di Domino), X-Force (con le sembianze di Domino), Weapon X

Nazionalità:

1 app. Febbraio 1991New Mutants vol.1 n.98 (con le sembianze di Domino)

1 app.Italia: X-Force n.0

1 app. Giugno 1992X-Force n.11 (come Vanessa)

1 app.Italia: X-Force n.7

Creatori: Fabian Nicieza, Rob Liefeld

Storia:

Vanessa Carlysle era una mutante mutaforma, dedita ad una vita di prostituzione per le strade di Boston, Massachusetts. Incontrò un giovane mercenario di nome Wade Wilson: si innamorarono, ma la loro storia ebbe vita breve.

Vanessa venne presa di mira dai vendicativi datori di lavoro di Wade Wilson, ma venne salvata da Zoe Culloden, un’agente di Landau, Luckman & Lake in grado di viaggiare nel tempo, che aveva viaggiato nel passato per cercare di evitare che Vanessa morisse, cosa che avrebbe portato all’autodistruzione di Wilson portandolo a diventare Deadpool.

Quella notte però, Wade Wilson chiuse la storia con Vanessa dopo aver appreso che aveva il cancro, lasciandola con il cuore spezzato.

Vanessa divenne lei stessa una mercenaria alle dipendenze del trafficante d’armi Tolliver, che, sfruttando le sue capacità mutanti di mutaforma, le fece impersonare Domino, in modo da poter spiare Cable, unendosi ai New Mutants, da lui comandati, e poi alla sua nuova squadra chiamata X-Force. 

Come spiegato in seguito dalla vera Domino, gli altri membri non furono in grado di capire la differenza fra lei e Vanessa perché fu in grado di duplicare esattamente l’aspetto, la personalità, le impronte digitali e persino il DNA della stessa Domino.

Nei panni di Domino, Copycat divenne una figura materna per i New Mutants e, successivamente, per la X-Force. Assunse il ruolo di seconda in comando dopo Cable.

Copycat prese sul serio anche il ruolo di migliore amica di Cable, arrivando persino a rimproverarlo per un errore tattico quando la Confraternita dei Mutanti Malvagi attacca il gruppo.

Dopo aver combattuto contro Proteus, la Confraternita dei Mutanti Malvagi ed aver visto risorgere Cannonball, Copycat arriva a pensare a X-Force come suoi veri amici e non fu in grado di portare a termine il piano per uccidere Cable

Tolliver ordinò infatti a Copycat di bombardare il quartier generale della X-Force, ma lei si rifiutò di eseguire gli ordini. Tolliver allora inviò il mercenario Deadpool, sotto la cui maschera c’era il suo ex fidanzato Wade Wilson, a forzarle la mano.

Copycat si nascose assumendo le sembianze di una delle sue amiche più care, Tina Valentino, di cui si finge la sorella gemella. Le ragazze vengono trovate però da Deadpool: scappano ma la vera Tina viene uccisa da un colpo di pistola dal suo ex fidanzato Sluggo. 

Di ritorno a casa di Tina, Copycat cercò di fare le valigie e di lasciare la città prima che Deadpool la raggiungesse, ma Wade e Sluggo riuscirono a rintracciarla. Mentre stanno per ucciderla arrivò Domino assieme a Hammer e Grizzly che la salvarono.

Copycat riuscì a convincere Domino a non vendicarsi in cambio del suo aiuto a localizzare la X-Force, dopo di che scappò di nuovo.

Copycat conduce il trio dalla X-Force, prima portandoli alla vecchia base nelle montagne Adirondack e da lì  a Camp Verde, dove si incontrarono con Cable.

Vanessa lo abbracciò essendo stata per molto tempo al suo fianco come sua migliore amica, ma Cable risultò confuso da quell’affetto non sapendo che la Domino con cui co-comandava New Mutants e X-Force era in realtà lei. Da Camp Verde Copycat riuscì a fuggire nuovamente e a far perdere le proprie tracce.

Venne poi coinvolta nella caccia al testamento di Tolliver, durante la quale fu ferita da Slayback. Le sue ferite si sarebbero rivelate fatali, ma sopravvisse copiando il fattore rigenerante di Deadpool.

Più tardi, Copycat cercò di vivere una vita normale a San Francisco, assieme Garrison Kane, ma presto incontrò nuovamente Deadpool, incontro che le sarebbe stato fatale se Wolverine non fosse intervenuto. 

Successivamente venne catturata e portata nel Microverso da Psycho-Man, che voleva la tecnologia avanzata di Garrison Kane. Fu salvata da Kane, con l’aiuto di Cable, Domino e gli eroi residenti nel Microverso, i Micron. Tornata sulla Terra, Copycat fece pace con Domino.

Cercando di vendicarsi di Deadpool, Taskmaster e Wizard ingaggiarono Copycat per impersonare la potente Titania ed ottenere così la fiducia di Deadpool, anche se in seguito confessò di aver capito che in realtà si trattava di Vanessa e non della vera Titania. 

Copycat si unì al Programma Weapon X, venendo potenziata, assieme a Garrison Kane, e venne inviata a reclutare Deadpool nell’iniziativa.

Il suo potenziamento da parte di Weapon X però iniziò ad influenzare la sua memoria ed infine non ricordò più quale fosse la sua missione. 

Iniziò invece a sedurre Deadpool, ma alla fine interruppe la relazione a causa dell’infatuazione di Wade per Siryn. Spesso Copycat assumeva le sembianze di altre donne per sorprenderlo.

Deadpool venne successivamente reclutato da Weapon X per eliminare Copycat, ma si rifiutò e cercò anzi di avvertirla. Weapon X inviò allora Garrison Kane ad uccidere sia Copycat che Deadpool.

Deadpool combattè Kane, ma Copycat venne ferita mortalmente allo zoo del Bronx a New York City da un altro agente di Weapon X, Sabretooth. Morì fra le braccia dell’amato Deadpool.

Deadpool, credendo di aver versato il suo sangue nelle ferite di Copycat e di averla salvata grazie al suo fattore rigenerante, ebbe un crollo psicotico, credendo di essere sposato con una marionetta con le sembianze di Vanessa. In una missione a San Antonio, questa “Vanessa” venne uccisa da Firebrand.

A sua insaputa, Copycat era effettivamente sopravvissuta ed aveva assunto l’identità di una proprietario di una bancarella di chimichanga per vegliare su di lui. Dopo aver visto che stava bene, se ne andò per la sua strada.

Nella sua storia Vanessa Carlysle assunse le sembianze di:

  • Nurse Veronica
  • Tina Valentino
  • Domino
  • Patricia Muggins
  • Titania
  • ‘Nessa Cheryl
  • Marks Ness

Curiosità: nei film Deadpool e Deadpool 2, Vanessa Carlysle, interpretata da Morena Baccarin, non ha poteri mutanti ed è solamente la fidanzata di Wade Wilson. Nei comics la prima apparizione di Vanessa con le sue vere sembianze avviene in X-Force n.19 (in Italia X-Force n.12), nel Febbraio del 1993, 8 numeri dopo aver scoperto che Domino era in realtà la mutaforma. La sua prima apparizione come Copycat, invece, avviene lo stesso anno in Deadpool: The Circle Chase n.2, pubblicato in Italia su Marvel Mix n.5 nell’Agosto del 1996.

Interpreti:

Morena Baccarin (Deadpool, Deadpool 2)
Morena Baccarin (Deadpool, Deadpool 2)