SAURON

Nome: Karl Lykos

Alias: Sauron

Poteri:

  • Forma Umana: esperto medico, genetista e psicoterapeuta ipnotista. Come risultato della mutazione attraverso l’infezione con un virus genetico da parte di pteranodonti mutanti, Lykos ha acquisito la capacità di assorbire le forze vitali di altre creature viventi nel suo corpo. In seguito ha acquisito la capacità di ottenere temporaneamente anche una parte dei poteri di quel mutante quando si nutriva della loro forza vitale. Tornerebbe alla forma umana se non assorbisse regolarmente la forza vitale dei mutanti. Alcune raffigurazioni di Sauron non limitavano le sue trasformazioni alle energie vitali mutanti, ma anche a quelle di altri individui superpotenti. In Spider-Man and the X-Men, Sauron ha dimostrato la capacità di trasferire il suo potere di assorbimento della vita agli altri tramite morso.
  • Suron: assomiglia a un grande pteranodonte crestato, estinto tranne che nella Terra Selvaggia. A differenza dei veri pteranodonti, Sauron ha un becco dentato e occhi arancioni e una corporatura sostanzialmente umanoide, con gambe lunghe quanto quelle di un essere umano. Sauron ha un’apertura alare di dodici piedi e artigli affilati come rasoi su mani e piedi. Nella forma di Sauron ha forza, velocità, intelligenza, resistenza e durata sovrumane ed è in grado di volare. 
  • Altri poteri: Lykos ha anche una potente capacità ipnotica che richiede il contatto visivo diretto per essere completata. Può anche schiavizzare mentalmente le persone per eseguire i suoi ordini. A causa della manipolazione da parte del programma Weapon X, Sauron può espellere l’energia della forza vitale in raffiche di concussione dalle sue mani. Ad un certo, acquisisce un’ulteriore capacità di sputare fuoco.

Team: Confraternita dei Mutanti Malvagi, Weapon X, Accademia del Club Infernale (Hellfire Academy), Mutati della Terra Selvaggia, Underground

Nazionalità:

1 app. Agosto 1969 – X-Men n.59 (come Karl Lykos)

1 app.Italia:  Capitan America n.63 (ed. Corno)

1 app. Settembre 1969 – X-Men n.60 (come Sauron)

1 app.Italia: Capitan America n.64 (ed. Corno)

Creatori: Roy Thomas, Neal Adams

Storia:

Da ragazzo, Karl Lykos partecipò con suo padre ad una spedizione nella Terra del Fuoco vicino al Polo Sud, assieme ad un medico, il dottor Anderssen, e sua figlia Tanya, che aveva più o meno la stessa età di Karl.

Ad un certo punto durante il viaggio Tanya si perse e Karl la trovò in una grotta mentre veniva assalita da giganteschi pteranodonti, dinosauri provenienti dalla Terra Selvaggia, la regione tropicale dell’Antartide dove vivono ancora creature preistoriche e giunti nella Terra del Fuoco attraverso dei tunnel sotterranei naturali. 

Karl scacciò gli pteranodonti ma venne morso; fu guarito dal dottor Anderssen dopo che li ebbero trovati, tuttavia né Karl né Tanya ricordavano gli pteranodonti, segno dell’evidente trauma psicologico lasciato dall’esperienza. Dopo la morte del padre Karl andò a vivere con il dottor Anderssen e Tanya.

I morsi del pteranodonte però cambiarono in qualche modo Karl, alterando apparentemente la sua struttura genetica. Karl scoprì che per sopravvivere necessitava di risucchiare l’energia vitale da altri esseri viventi. La sua prima vittima fu, involontariamente, il suo cane Jager, a cui prosciugò le energie semplicemente toccandolo. Karl mantenne segrete le sue condizioni, anche dopo che fu costretto a drenare energia da altri esseri umani, anche se non arrivò al punto di uccidere qualcuno.

Crescendo, Karl si innamorò di Tanya, ma il severo dottor Anderssen si rifiutò di fargliela sposare a causa della sua mancanza di mezzi finanziari: così Karl Lykos partì per la scuola di medicina, giurando di diventare ricco in modo da poter sposare Tanya. Lykos divenne un ipnoterapeuta, ma il suo bisogno di energia vitale aumentò man mano che diventava adulto: costruì dei dispositivi attraverso i quali poteva drenare le energie vitali dei suoi pazienti.

Lykos incontrò il genetista professor Charles Xavier mentre Lykos era ancora uno studente di medicina: insieme lavorarono ad un progetto top secret denominato “Project Mutant”, di cui non si conoscono ancora oggi obbiettivi e risultati. Di sicuro però Charles Xavier era a conoscenza del bisogno e della capacità di Lykos di assorbire l’energia vitale.

Dopo una battaglia tra gli X-Men e le Sentinelle, Havok, a quel tempo incapace di controllare la sua mutazione, cercò di uccidersi rilasciando tutta la potenza del suo potere mutante. L’esplosione lo seppellì tra le macerie, lasciandolo in fin di vita; consapevoli della connessione tra Xavier e Lykos, gli X-Men portarono Havok nell’ufficio di Manhattan del dottore, credendo che fosse l’unico medico di cui potevano fidarsi.

Dopo aver curato le ferite di Havok, Lykos iniziò a usare la sua attrezzatura per prosciugare la sua energia vitale. Tuttavia, questa fu la prima volta che Lykos prosciugava energia da un mutante: la reazione innescò la sua metamorfosi in una creatura somigliante ad uno pteranodonte umanoide, mantenendo intatte la sua intelligenza umana e la capacità di parlare. La trasformazione distorse però la personalità di Lykos, rendendolo malvagio: assunse il nome di Sauron, ispirandosi a Il Signore degli Anelli di Tolkien. 

Sauron combattè gli X-Men, ma, al risveglio di Havok, tonò alla forma umana e fuggì. Poco dopo, Lykos discusse con il dottor Anderssen, che ancora si rifiutava di permettergli di sposare Tanya. Assorbì poi energia dalla mutante Lorna Dane, in seguito noto come Polaris, trasformandosi nuovamente in Sauron. 

Dopo aver combattuto ancora una volta gli X-Men, volò a casa degli Andersson per ucciderli, ma ne riconobbero la voce facendolo esitare e, poco prima che arrivassero gli X-Men, Sauron fuggì.

Sauron volò fino alla capanna di suo padre nella Terra del Fuoco, e tornò alla forma umana: inorridito per aver tentato di uccidere Tanya, Lykos decise di lasciarsi morire di fame. Ma diversi giorni dopo, Tanya lo raggiunse, seguita dagli X-Men: sentendo l’impulso di prosciugare le energie vitali di Tanya, Lykos fuggì, ma precipitò in un precipizio. Tanya e gli X-Men cercarono Lykos inutilmente e conclusero che fosse morto.

Lykos in qualche modo sopravvisse e si fece strada attraverso dei passaggi sotterranei, verso la Terra Selvaggia. Lì riuscì a rimanere in forma umana, finché non dovette salvare un uomo privo di sensi da pterodattili affamati poi Lykos ne prosciugò le energie e divenne ancora una volta Sauron e aiutò gli X-Men e il signore della giungla Ka-Zar a sconfiggere Magneto e i suoi Mutati della Terra Selvaggia. Dopo la battaglia, Sauron tornò umano e divenne un alleato di Ka-Zar.

Molti mesi dopo i nuovi X-Men arrivarono nella Terra Selvaggia: Lykos fu costretto a prosciugare l’energia vitale da Tempesta, e tornò brevemente a Sauron, ma, quando le energie svanirono, tornò nuovamente alla sua forma umana e si alleò agli X-Men.

Lykos tornò di nuovo a Sauron qualche tempo dopo e si unì ai Mutati della Terra Selvaggia contro Ka-Zar, Angelo e Spider-Man. Sauron ha continuato a fare ripetuti tentativi per conquistare la Terra Selvaggia e usare la sua gente per il sostentamento di energie vitali, ma venne inesorabilmente sconfitto ogni volta.

Dopo una di queste sconfitte, Bestia riuscì a creare una medicina che avrebbe saziato la fame di Karl e, con la minaccia di Sauron apparentemente risolta, Karl riprese una vita normale e sposò Tanya.

Anni dopo, Lykos dovette affrontare Toad, il quale sperava di reclutare Sauron nella sua ultima versione della Confraternita di Mutanti Malvagi. Toad utilizzò un dispositivo di sua progettazione per costringere Lykos a drenare l’energia vitale di Tanya, trasformandolo di nuovo in Sauron e uccidendo Tanya nel processo. Sauron si unì alla Confraternita e cercò di uccidere Feral, membro di X-Force, come favore a sua sorella Thornn, membro dei Morlocks. 

Durante la battaglia Sauron apparentemente uccise Cannonball, ma fu comunque sconfitto. Dopo essersi ripreso, aiutò Toad nel tentativo di reclutare gli X-Patriots nella Confraternita: furono sconfitti da X-Factor. Sauron e la Confraternita catturarono e ipnotizzarono un mutante teleporta e pianificarono di attaccare gli X-Men, ma alla fine decisero di ritirarsi dalla battaglia quando vennero da Darkhawk e Sleepwalker.

Sauron tornò al progetto iniziale di conquistare la Terra Selvaggia, ma fu fermato dagli X-Men Wolverine, Rogue e Jubilee. Fece poi rapire Havok dai Mutati della Terra Selvaggia, sperando di usare la sua energia per saziare la sua fame.

Quando i suoi compagni di squadra Ciclope, Fenice e Polaris vennero in soccorso, Sauron fece collocare entrambi i fratelli Summers in una macchina per il trasferimento di energia e il mix dei due X-Men mutò Sauron, rendendolo più grande e più forte.

Fenice cercò di trascinare Sauron nel Piano Astrale, ma la personalità di Lykos prevalse, suicidandosi nell’abisso della sua mente, portando con sé il suo odiato alter ego. Di conseguenza, la mente di Sauron sembrò essere bloccata in uno stato animalesco.

Dopo l’ennesimo scontro con Ka-Zar, la sua personalità umana tornò: Sauron si infiltrò nel viaggio di Ka-Zar a New York City. All’arrivo negli Stati Uniti, Sauron si scontrò con gli X-Men ma venne ancora una volta sconfitto. Successivamente fu consegnato allo S.H.I.E.L.D. da Wolverine.

In qualche modo, Sauron finì sotto la custodia del nuovo programma Weapon X, diretto dal misterioso Direttore, che sperava di utilizzare i mutanti del programma a beneficio dell’umanità, anche se ciò significava compiere missioni suicide ed internare prigionieri mutanti.

Sauron fu sottoposto a qualche esperimento, diventando inizialmente meno intelligente, più incline alla rabbia e senza la capacità di usare i suoi poteri ipnotici. Uno degli incarichi iniziali di Sauron fu reclutare mutanti per il programma Weapon X, riuscendo a catturare il mutante Jack.

Sauron servì Weapon X per molti mesi, ma iniziò poi a depredare innocenti della loro energia vitale: scoperto dall’agente Brent Jackson, gli propose di unirsi ad un gruppo di ribelli con cui intendeva eseguire un “colpo di stato” alla Weapon X strappando così il progetto dalle mani del Direttore. Sauron si unì ed il gruppo divenne noto come gli Underground, comandato da Cable. 

Sauron fu visto poi a bordo di una nave diretta dalla Terra Selvaggia ad Utopia insieme a Lupos, Anfibio, Barbarus e Verme. Mentre passava all’aeroporto di Kitakyushu in Giappone, si alzò in volo e devastò un ponte. Ciclope ed Emma Frost monitorano l’incidente ed inviarono i Nuovi Mutanti per gestirlo. 

Lykos venne poi imprigionato al Raft per essersi rifiutato di partecipare a qualsiasi altro incarico di Weapon X, ma, con l’aiuto di Electro, evase. I Nuovi Vendicatori lo inseguirono fino alla Terra Selvaggia dove, dopo essersi trasformato in Sauron, fu abbattuto da un colpo sparato alla testa dalla seconda Black Widow. 

Fortunatamente per Sauron, aveva assorbito il fattore di guarigione di Wolverine e si riprese dalla ferita bruciando Black Widow. Sauron fu arrestato e tornò in custodia allo S.H.I.E.L.D. dove Maria Hill pianificò di restituirlo a Weapon X.

Kade Kilgore avrebbe poi salvato Sauron e lo avrebbe reclutato all’Accademia del Club Infernale. Fu presente al reclutamento di Mudbug e reclutò Glob Herman mentre gli studenti degli X-Men erano in gita nella Terra Selvaggia. Sauron divenne insegnante di scienze dell’Accademia.

Riapparve poi in coppia con Stegron, l’Uomo Dinosauro, al Museo di Storia Naturale di New York, dove combattè e sconfisse Spider-Man e la classe mutante di cui era attualmente responsabile. Aiutato da Stegron, Sauron riuscì a trasformare Staten Island nella sua nuova colonia e i suoi abitanti in dinosauri. Sauron rivelò a Shark-Girl che era innamorato di lei e cercò di baciarla, ma fu interrotto da Stegron infuriato per il modo in cui Sauron lo trattava. 

Dopo aver trasformato Glob in un dinosauro per aver tentato di scappare, Sauron affrontò Spider-Man e i suoi studenti mentre Shark-Girl fece si che Stegron ripristinasse la sua macchina a raggi dino in modo che riportasse gli abitanti di Staten Island e Glob alla loro forma originale. Ne seguì una battaglia tra Stregon e Sauron, ma i loro poteri si neutralizzarono a vicenda facendoli rimanere pietrificati.

Lo si rivide anni dopo combattere in Cambogia contro Psylocke.