LADY MASTERMIND

Nome: Regan Wyngarde

Alias: Lady Mastermind

Team: Confraternita dei Mutanti Malvagi, Sorellanza delle Mutanti, X-Men (infiltrata), Marauders

Famiglia: Jason “Mastermind” Wyngarde (padre), Martinique “Mastermind” Jason (sorellastra), Megan “Pixie” Gwynn (sorellastra)

Nazionalità:  

1 app. Dicembre 2001 – X-Treme X-Men n. 6

1 app.Italia: X-Men Deluxe n. 90

Creatori: Chris Claremont, Salvador Larroca

Storia:

Regan Wyngarde è una delle tre figlie conosciuti dell’illusionista Jason “Mastermind” Wyngarde. Sebbene i suoi primi anni di vita siano avvolti nel mistero, sembra che fosse ben consapevole dell’esistenza di Martinique la sua sorellastra, e del fatto che suo padre fosse un supercriminale. Regan è comunque rimasta nell’ombra fino a dopo la morte del padre, quando ha deciso di onorarlo assumendone il nome di Lady Mastermind.

Regan è stata assunta da Sebastian Shaw, nel tentativo di vendicarsi della sua ex assistente Sage, dopo aver scoperto che era un’agente sotto copertura degli X-Men. Sage stava operando come coordinatrice per il team X-Treme X-Men di Tempesta quando Lady Mastermind ha colpito: Regan decise di estrarre ricordi specifici dalla mente di Sage e la costrinse a viverli ancora e ancora, distorcendoli lentamente ogni volta. Sfortunatamente per Regan, Sage possedeva abilità mentali formidabili ed è riuscita a vedere attraverso le illusioni liberandosene. Sage fu presto ricatturata da Shaw, e Regan aggiustò la sua tecnica e fece diventare Sage catatonica.

L’obiettivo finale era la distruzione dei ricordi del tempo trascorso da Sage con gli X-Men e lasciarla con una devozione completa per Shaw. Quando i compagni di Sage, gli X-Treme X-Men, intervennero Regan dovette usare i suoi poteri per affrontarli. Rogue si scontrò con Lady Mastermind, ma l’illusionista entrò nella sua mente e scoprì una delle sue paure più profonde sfruttandola: ha fatto credere a Rogue che la sua squadra fosse stata uccisa da un uomo di nome Vargas, mandando la donna sul sentiero di guerra. 

Un’altra compagna degli X-Treme X-Men, Lifeguard è entrata nella mente di Sage, cercando di liberarla dall’illusione, ma è rimasta intrappolata nei trucchi di Lady Mastermind fino a quando Lifeguard non è riuscita a ritorcere i poteri di Regan su se stessa, provocando un enorme contraccolpo psichico e facendo cadere l’illusionista in uno stato vegetativo.

Regan è rimasta in coma per un po ‘di tempo e il suo corpo è stato portato in una clinica che faceva esperimenti sui mutanti. Dopo la scomparsa di quasi tutti i mutanti nell’M-Day, dato che erano rimasti così pochi, gli X-Men indagarono e la trovarono in un ospedale insieme a Sentinella Omega, il cyborg Karima Shapandar. Gli X-Men riportarono Lady Mastermind ancora in coma all’Istituto Xavier.

Quando i Figli della Cripta hanno attaccato gli X-Men, uno dei loro membri, Serafina, ha trovato Lady Mastermind e ha “sequestrato” bio-ciberneticamente il suo corpo. Serafina ha usato i poteri di Regan per avvolgere Cannonball in un’illusione in cui il suo nome era “Sarah” ed era sposata con Cannonball. Questa intrusione fu uno stimolo sufficiente per Lady Mastermind per riprendere conoscenza ed uscire dal coma. Bestia le ha spiegato come l’hanno trovata e l’unico indizio su chi l’avesse catturata era il nome “Pan”. A Lady Mastermind non importava, voleva solo vendicarsi di Serafina e si è unita al team di X-Men di Rogue nel tentativo di catturarla.

Quando Rogue scoprì che Pan ed i Figli della Cripta erano collegati, portò la sua squadra ad assaltare la loro gigantesca nave volante. Nonostante si sia appena svegliata dal coma, Regan è riuscita ad aiutare il team di X-Men creando un diversivo. Una volta sulla nave, i due gruppi hanno combattuto e Regan ha dimostrato rapidamente di non essere fedele alla politica no-kill degli X-Men. Quando è stata apparentemente messa all’angolo da alcuni dei Figli della Cripta, ha usato le sue illusioni per ingannare Fuego facendogli uccidere Aguja ed i suoi alleati.

Lady Mastermind si dimostrò rapidamente molto utile usando i suoi poteri per identificare uno degli uomini che lavoravano nell’ospedale in cui era stata tenuta prigioniera. Il gruppo ha presto scoperto che l’uomo dietro a tutto, Pan, era uno scienziato di nome Richard Palance. Dopo aver localizzato la sua base, Pan si è dimostrato all’altezza di Lady Mastermind, e le ha ritorto contro le illusioni e l’ha messa fuori combattimento. È stata presa da alcuni medici e stava per essere vivisezionata ma è stata salvata da Mystica. Dopo che Rogue ha sconfitto Pan, Lady Mastermind si è vendicata intrappolandolo in nell’illusione persistente di un labirinto gigante.

Rogue, ferita gravemente, fu portata da Cable a Providence, la sua isola, e Lady Mastermind li accompagnò nonostante Cable non si fidasse per niente di Regan. Nel momento in cui la lasciò sola infatti, Lady Mastermind ne approfittò per usare i suoi poteri per esplorare la sua base e localizzare l’unità psichiatrica.

I suoi recenti mal di testa e le fluttuazioni di potere l’avevano allarmata abbastanza da cercare aiuto, poiché poteva sentire che c’era qualcosa di sinistro in agguato nella sua mente. Lo psichiatra di Providence non era entusiasta della visita improvvisata di Regan, ma l’illusione di una squadra di guardie armate lo convinse a esaminare il suo caso.

Con la combinazione dei suoi poteri e un po ‘di ipnosi, Regan è stata in grado di scrutare la sua mente ed ha scoperto che aveva ragione e di non essere sola: tuttavia, quando ha cercato di interagire con il parassita nella sua mente, ha preso il controllo ed ha iniziato a scatenarsi. Il parassita era un’entità chiamata Mummudrai ed era arrivato con un avvertimento per la Terra.

L’Ecatombe, un’antica arma psichica Shi’ar che si nutriva della mente delle persone, stava scendendo sul pianeta e gli X-Men erano gli unici che potevano fermarla. Le illusioni di Lady Mastermind erano abbastanza realistiche da ingannare l’essere mentale e rallentarlo. Quando le cose iniziarono di nuovo ad andare male però Regan fuggì.

Quando Rogue tornò nella sua vecchia casa in Mississippi per riprendersi dal suo calvario, Regan ed il resto della squadra la seguirono. A loro insaputa, sia Lady Mastermind che Mystica erano stati reclutati da Sinistro: con la casa piena di X-Men, Lady Mastermind lasciò cadere l’illusione che aveva creato ed rivelò che anche i Marauders erano lì.

Gli X-Men caddero rapidamente: Sinistro stava eliminando tutti i mutanti con la conoscenza del futuro e Rogue era nella sua lista perché aveva letto i diari profetici di Destiny. Con gli X-Men sconfitti e Rogue catturata, Lady Mastermind e i Marauders tornarono da Sinistro per aspettare la fase successiva del loro piano.

 

Il motivo delle azioni di Sinistro si rivelò quando è nacque il primo neonato mutante dopo l’M-Day. Sinistro ha allora inviato alcuni Marauders a reclamare la bambina, venendo però anticipato da Cable. Gli X-Men hanno assalito la base di Sinistro in antartica che venne distrutta, e Lady Mastermind accompagnò Sinistro all’Isola di Muir.

Finalmente riuscirono a prendere la bambina, e si prepararono all’inevitabile scontro con gli X-Men: quando il Blackbird è stato avvistato, Lady Mastermind ha creato un’illusione che nascondeva ogni segno dei Marauders nell’Isola. Wolverine però individuò l’illusione e artigliò Lady Mastermind lasciandola dissanguata ed in punto di morte.

Con Sinistro e molti Marauders morti, Lady Mastermind se ne andò e mantenne un profilo basso mentre cercava di guarire. Mentre era davanti alla tomba di suo padre, Madelyne Pryor si è offerta di riportarlo in vita in cambio dei suoi servizi. Si è allora unita alla Sorellanza delle Mutanti, nonostante fosse contrariata dal fatto che Madelyne avesse reclutato anche la sua sorellastra Martinique.

Lady Mastermind voleva delle prove che Madelyne fosse davvero in grado di riportare in vita suo padre, così la Sorellanza rubò il corpo di Revanche per usarlo come dimostrazione: rapirono quindi Psylocke, e, usando le energie vitali della Sorellanza, Madelyne lanciò un incantesimo e trasferì la mente di Psylocke all’interno del corpo resuscitato di Revanche.

La fase successiva del piano era l’assalto alla base degli X-Men. Lady Mastermind fu fondamentale per intrappolare gli X-Men in un’illusione di gruppo in modo che non interferissero con il piano della Sorellanza. Riuscì anche a cogliere Emma Frost alla sprovvista e ad intrappolarla in un’illusione prima che potesse aumentare le sue difese psichiche. Emma si liberò dall’illusione e si trasformò nella sua forma di diamante, liberando tutti gli altri dall’illusione di gruppo di Lady Mastermind, e mettendo in fuga la Sorellanza.

Tuttavia, la Sorellanza riuscì nel suo piano di ottenere un campione di DNA di Jean Gray, la donna da cui Madelyne era stata clonata molti anni prima. Madelyne al momento non era altro che un’entità astrale dall’aspetto realistico e stava cercando un corpo adatto per rinascere. Spirale trasportò la Sorellanza alla base ma, con gli X-Men alle calcagna, Madelyne doveva agire velocemente. Ha lasciato Lady Mastermind e Martinique alla base a fungere da esche: presto furono attaccate dagli X-Men, che le sconfissero facilmente, ma Spirale teletrasportò via i membri rimasti della Sorellanza.

Dopo che la Sorellanza si separò, Lady Mastermind e sua sorella Martinique rimasero insieme, nonostante il loro astio reciproco. Tornarono a vivere nella casa del padre e fu qui che ricevettero la visita di una donna fatata. La donna stava cercando sua figlia, così Lady Mastermind scoprì di avere un’altra sorellastra: Pixie, una delle studentesse degli X-Men. 

Dopo aver percepito che avrebbero potuto essere più potenti come trio, le sorelle accettarono con riluttanza di aiutare la fata e, usando il legame genetico, lanciarono un incantesimo per localizzare Pixie. Scoprirono che era stata rapita dai demoni: le tre ragazze sono riuscite a lavorare insieme per sconfiggere il loro leader, poi Pixie ha avuto pietà di Lady Mastermind quando gli X-Men hanno rivolto la loro attenzione a lei e Martinique, teletrasportandole via prima che potessero essere arrestate.

Entrambe le sorelle furono però poi comunque arrestate e incarcerate per i loro crimini. Martinique fu mandata in una normale prigione per individui con superpoteri, Lady Mastermind fu considerata una minaccia di livello maggiore e venne mandata al Raft, una prigione di massima sicurezza. Fu fatta evadere da Mystica e si unì a lei e, insieme a Sabretooth, iniziarono a rubare grandi quantità di denaro da varie banche ed aziende.

Mystica organizzò poi un incontro con Viper, Madame Hydra, l’attuale sovrana di Madripoor, e si offrì di acquistare l’isola. Durante i negoziati, però, gli X-Men assaltarono il magazzino che stavano usando per immagazzinare i soldi. Lady Mastermind rimase scioccata nel vedere Jean Grey tra le fila degli X-Men, ed ha appreso che la giovane ragazza era stata riportata dal passato. Vide allora un’opportunità per vendicarsi dato che furono le azioni di Jean a distruggere la sua famiglia e a far impazzire suo padre Mastermind. 

Creò l’illusione di suo padre e fece pensare a Jean di essere diventata di nuovo la Fenice. Ha spinto Jean a usare le sue potenti esplosioni telecinetiche sui suoi amici, ma Wolverine riuscì a salvare la giovane mutante. Lady Mastermind creò allora una nuova illusione facendo credere a tutti che i Vendicatori fossero arrivati e riuscendo a fuggire. Kitty Pryde però la intercettò mentre cercava di volare via con un jet e la mise fuori combattimento. Mystica fu rimessa in prigione, ma Lady Mastermind riuscì nuovamente a sottrarsi alla legge.

Cercando di affinare le sue illusioni, Lady Mastermind decise di usare il giovane X-Men Anole come cavia, intrappolandolo nelle sue insicurezze e nella sua paura di essere rifiutato. Quando altri X-Men cercarono di aiutarlo, rimasero intrappolati nelle illusioni basate sulla paura finché Nightcrawler riuscì a liberarsi.

Lady Mastermind fu una dei tanti mutanti avvelenati dalla Nuvola Terrigena che vagava nell’atmosfera terrestre. Temendo di morire da sola, intrappolò quante più persone possibile nelle sue illusioni con l’intento di portarle con sé. Dani Moonstar tuttavia la trovò e cercò di farle liberare le persone e di lasciare che gli X-Men la aiutassero.

Lady Mastermind implorò Dani Moonstar di porre fine alla sua sofferenza ma Dani la convinse a non arrendersi: teletrasportò Regan a X-Haven, dove i guaritori riuscirono a stabilizzare le sue condizioni. Lady Mastermind fu infine accolta nella nuova isola mutante di Krakoa, creata da Xavier, Magneto e Moira X.