DEATHBIRD

Nome: Cal’syee Neramani

Alias: Deathbird, Guerra

Famiglia: Lilandra Neramani (sorella), D’Ken Neramani (fratello), Gabriel “Vulcan” Summers (marito), Black Light (figlio), White Noise (figlia), Sharra “Lifecry” Neramani (figlia o nipote), Imperatore Neramani (padre)

1 app. Settembre 1977 – Ms.Marvel n. 9

1 app.Italia: I Fantastici Quattro n. 224 (Editoriale Corno)

Creatori: Chris Claremont, Keith Pollard

Storia:

Cal’syee Neramani, è la primogenita del Majestor Neramani, quindi l’erede naturale al trono dell’Impero Shi’ar, sorella di Lilandra: nonostante ciò le è stato negato il diritto di governare gli Shi’ar a causa di una profezia che dichiarava che avrebbe commesso un grande male.

Dopo aver ucciso sua sorella minore e sua madre per conquistare il trono, Cal’syee fu esilitata, privata del suo nome e divenne nota come Deathbird.

Durante questo esilio, ha viaggiato verso la Terra e ad un certo punto si è alleata con MODOK e l’A.I.M.. Seguendo gli ordini dell’A.I.M., ha combattuto contro Ms.Marvel a New York.

La battaglia tra le due apparentemente si è conclusa con la morte di Deathbird e la fuga di MODOK che l’aveva tradita. Mentre era ancora sulla Terra, ha combattuto anche contro Occhio di Falco (Hawkeye).

Desiderando il trono degli Shi’ar, si ribellò a D’Ken, che all’epoca era imperatore, e si alleò con la Covata per usurparlo e, più tardi, per cercare di strappare il trono all’altra sua sorella Lilandra, succeduta allo stesso D’Ken.

Alla fine riuscì a prendere il trono e divenne imperatrice degli Shi’ar, nonostante abbia dovuto affrontare molte insurrezioni. Un gruppo di Skrull le mutilò le ali e la costrinse ad abdicare a loro favore.

Deathbird ha cercato l’aiuto degli alleati di Lilandra, gli X-Men, ma, una volta rimossi gli Skrull dal trono, ha scelto di non sedersi su di esso e ha abdicato di nuovo a favore di Lilandra. A causa del suo ottimo lavoro durante la guerra tra Kree e Shi’ar, Lilandra nominò Deathbird viceré dell’Impero Kree recentemente annesso all’Impero Shi’ar.

Quando Phalanx invase l’Impero Shi’ar, chiamarono in aiuto gli X-Men. Deathbird rimase colpita da Alfiere ed, essendo fisicamente attratti l’uno dall’altra, iniziarono una relazione.

I due iniziarono a vagare nello spazio, finché, mentre si dirigevano verso Terra Firma, incontrarono una massa planetaria conosciuta come Monolite Vivente: Deathbird tradì Alfiere per un gruppo di War Skrull e fu trasportata sulla Terra, per svolgere la sua parte nei piani di Apocalisse.

E’ stata però a sua volta tradita e trasformata da Apocalisse in Guerra, uno dei suoi Cavalieri. Deathbird e Famine furono teletrasportati da Mikhail Rasputin dopo la sconfitta inflitta dagli X-Men ad Apocalisse.

Durante l’evento di Maximum Security la Terra fu trasformata in un pianeta prigione per i criminali di tutto l’universo, sigillandola con una barriera energetica. Deathbird possedeva la chiave per sbloccare la barriera e combatté proprio contro Alfiere che voleva prendergliela. Fu risucchiata da una camera di equilibrio, venendo espulsa dall’astronave in cui si trovavano i due.

Deathbird è stata salvata dalla Guardia Imperiale Shi’ar, ma Lilandra l’ha imprigionata perché rappresentava una minaccia per il suo governo.

Vulcan, mentre cercava vendetta contro la razza Shi’ar per averlo rapito quand’era bambino, fu catturato e incarcerato nella stessa installazione che ospitava Deathbird. Liberato da un membro di un ordine segreto che desiderava che D’Ken guidasse di nuovo gli Shi’ar, Vulcan rilasciò anche Deathbird.

Affascinato da Deathbird, cominciarono una relazione, e le promise di non proseguire con il suo piano di vendetta contro l’Impero Shi’ar. Deathbird convinse Vulcan a terminare invece il processo di guarigione che i membri dell’ordine segreto Shi’ar avevano iniziato su D’Ken, rimasto in coma dall’incidente con i Cristallo di M’Kraan.

Quando D’Ken capì i sentimenti di Vulcan per Deathbird, invocò un’antica usanza Shi’ar e invitò Vulcan a sposarla, facendolo così diventare parte della famiglia reale Shi’ar.

Vulcan e Deathbird si sono sposati di fronte al Cristallo di M’Kraan proprio mentre gli X-Men, Lilandra, i Predoni Stellari (Starjammers) e gli Shi’ar fedeli a Lilandra attaccarono. Durante la battaglia che seguì Vulcan uccise D’Ken dato che non aveva mai promesso di non ucciderlo, e assunse al trono come Imperatore dell’Impero Shi’ar, con la moglie Deathbird come sua Imperatrice.

Durante il combattimento, mentre Polaris schiacciava le costole di Vulcan, Deathbird e ha incaricato la Guardia Imperiale Shi’ar, ancora fedele alla famiglia regnante, di proteggerli mentre fuggivano.

Il governo di Vulcan fu inizialmente paragonato a quello di Lilandra poiché gli Shi’ar pensavano che il marito di Deathbird fosse un altro debole umano (Lilandra era sposata con Charles Xavier all’epoca in cui regnava). Vulcan tuttavia dimostrò di essere un imperatore forte e il popolo si innamorò di lui.

Dopo la morte di Vulcan, Deathbird è stata catturata dall’Ordine Providiano. Tuttavia non erano interessati a lei, ma solo a suo figlio, un ibrido fra la razza Shi’ar e la razza mutante umana. Sharada Darthri ha condotto esperimenti sul bambino e gli ha infuso il codice genetico dei Kree.

In seguito Deathbird fu vista ancora incinta e posseduta da un gruppo di simbionti che attaccarono lo S.W.O.R.D.. Teletrasportata al quartier generale degli X-Men, è stata separata dal simbionte e successivamente arrestata.

A causa della minaccia della guerra imminente dei Titani contro l’Impero Shi’ar, il Majestor Kallark fece portare Deathbird a servire come consigliere di Xandra e prepararla a governare l’Impero Shi’ar.

Curiosità: Nell’universo di Star Trek, Deathbird è a capo di una banda di ribelli dell’Impero Shi’ar