NEW X-MEN

Membri New X-Men: Anole, Dust, Elixir, Gentle, Satiro, Mercury, Pixie, Prodigy, Rockslide, Surge, X-23

1 app. Aprile 2006  – New X-Men Vol 2 n.23

1 app. Italia: X-Men Deluxe n. 140 (Marvel Italia)

Creatori: Craig Kyle, Christopher Yost, Mark Brooks

Storia:

Inizialmente riuniti come nuovi studenti allo Xavier Institute, questi giovani mutanti furono divisi in squadre d’addestramento. Come risultato dell’M-Day, quando la maggior parte della popolazione mutante è stata depotenziata, solo 27 dei 182 studenti della Scuola mantennero però i loro poteri.

Il Reverendo William Stryker avvicinò Icarus affermando che l’M-Day era un miracolo di Dio, e lo convinse a farsi amputare le ali. Stryker stava cercando di trovare del ceppo Tecnorganico di Apocalisse, e, sapendo che questo era in un mutante alato, prese di mira Icarus: in realtà il mutante modificato da Apocalisse è Arcangelo. Icarus tornò gravemente ferito e con le ali strappate all’Istituto.

Emma Frost decise allora che tutti gli studenti rimasti senza poteri dopo l’M-Day ed il personale umano sarebbero stati evacuati dall’Istituto. Wind Dancer, Wither e Aero avevano già lasciato la Scuola precedentemente e, prevedendo un periodo cupo per i mutanti, raduna tutti gli studenti dell’Istituto Xavier nella Stanza del Pericolo dove, dopo una seduta di allenamento, comunica di aver deciso di sciogliere il sistema a squadre della scuola e aver scelto il gruppo di studenti che andranno a formare i Nuovi X-Men. Con sorpresa di tutti, specialmente del suo pupillo Satiro, Emma Frost decide di mettere a capo del nuovo team Surge.

Gli ex studenti mutanti sono stati fatti evacuare dalla Scuola attraverso i tunnel abbandonati dei Morlock fino ad un autobus in superficie: Stryker ha scoperto il piano degli X-Men e ha lanciato un missile per far saltare in aria l’autobus, uccidendo tutti i 42 studenti a bordo, tra cui Tag, DJ, Rubbermaid, Dryad, Spector e Network.

Subito dopo l’attacco, gli X-Men hanno tenuto un servizio funebre per quindici studenti le cui famiglie si sono rifiutate di accettarli anche dopo la morte. Ciclope, temendo un altro attacco, permise a Prodigy, nonostante fosse anch’egli senza poteri, di rimanere .

 

Wallflower, mentre parla con Elixir viene uccisa da un colpo sparato da Matthew Risman, il cecchino dei Purificatori. Nel frattempo, Icarus, resosi conto della parte avuta in tutto ciò, raggiunge Stryker per affrontarlo.

Dust ha tentato di seguirlo, ma X-23, che sospettava una trappola, si è sostituita a Sooraya: ed aveva ragione perché Stryker, che traeva informazioni da una Sentinella Nimrod proveniente dal futuro, aveva come obbiettivo di uccidere proprio l’afghana. I Purificatori uccidono così Sooraya, sotto il cui burqa c’era però X-23 la quale, usando il suo fattore di guarigione mutante, ritornò in vita e uccise i seguaci di Stryker nella loro Chiesa. 

Credendo che Dust, a quanto saputo dalle informazioni provenienti dal futuro estratte dalla Sentinella Nimrod, sarebbe stato il suo ultimo ostacolo prima della vittoria, e credendola morta, Stryker lanciò il suo assalto finale allo Xavier Institute.

I Purificatori sono stati in grado di raggirare i 198, paralizzare la squadra di Sentinelle O * N * E messe a protezione della scuola dal Governo, entrare nell’Istituto. Nell’assalto ferirono Emma Frost, Bestia, Alfiere, Cannonball, e la maggior parte dei New X-Men; riuscirono anche ad uccidere Quill. 

Dust, fatta svenire da X-23 per poter prendere il suo posto ed infiltrarsi nei Purificatori, si riprese in tempo per reagire: X-23 tornò nel frattempo dalla Chiesa di Stryker e scatenò la sua furia contro i suoi seguaci sterminando gli assalitori. Elixir attaccò poi il Reverendo Stryker uccidendolo: la sua pelle però, da dorata diventò nera metallizzata e cadde in uno stato catatonico a causa dello sforzo nell’utilizzo del suo potere.

Subito dopo l’attacco, gli X-Men ricevettero Ms.Marvel che gli comunicò che Icarus era stato trovato morto con le lettere “NIMRC” scritte nel suo stesso sangue accanto a lui. David “Prodigy” ha capito che si trattava della parola Nimrod: nello stesso momento hanno ricevuto una chiamata di soccorso da Forge. 

Poiché Forge non era soddisfatta della protezione offerta dalle Sentinelle O * N * E, aveva lavorato a una nuova Sentinella X, per proteggere il genere mutante. Nimrod, essendo gravemente danneggiato, ricattò Forge con la minaccia di uccidere Tempesta, suo eterno amore, per far sì che lo riparasse.

Con gli X-Men in missione, i New X-Men erano gli unici disponibili ad ascoltare e rispondere al segnale di soccorso di Forge. Presero in prestito un Blackbird e si diressero verso Eagle Plaza a Dallas, in Texas. 

Nel combattimento, il livello inferiore di Eagle Plaza fu fatto saltare in aria, il corpo di Rockslide fu distrutto e X-23 fu quasi uccisa. Prodigy e Forge lo fermarono sovraccaricando il suo nucleo di energia. Surge, Mercury e X-23 sono poi riuscite a rimandare Nimrod indietro nel suo tempo.

 

Satiro è stato in grado di riformare il corpo di Rockslide, ma poiché il suo corpo originale è stato distrutto, il suo nuovo corpo è stato riformato più grande e robusto. Poi, dato che le ferite di X-23 erano molto gravi e lei non riusciva a guarirsi con l’uso del suo fattore di guarigione, Satiro ha usato la sua telecinesi per riportarla alla Scuola e consegnarla al guaritore Elixir. 

Per portarla lì in tempo per salvarla, Satiro ha telepaticamente chiesto a Emma Frost di spingere i suoi poteri al massimo. Ciò gli ha fatto aumentare la sua velocità di volo oltre Mach-5 e gli ha persino permesso di distruggere una Sentinella O*N*E volando attraverso di essa. Satiro ha quindi costretto Elixir, ancora in coma dopo aver ucciso Stryker, ad uscire dalla sua catatonia per curare X-23.

Nei giorni seguenti Mercury ha ricevuto una chiamata da Wither, che viveva ora Mutant Town, e gli comunicò la morte di Laurie “Wallflower”. Wither è quindi caduto in uno stato depressivo che è stato sfruttato da Selene, spacciandosi per un’anziana senza tetto: rivelata però la sua vera identità, Selene lo sedusse e lo convinse a usare il suo potere per uccidere.

Mentre Mercury confortava Laura “X-23” in un caffè a Salem Center dopo aver scoperto che Emma Frost voleva allontanarla dall’Istituto, furono assalite da Kimura e da una squadra della Facility, il progetto che creò X-23. Mercury fu presa in ostaggio e torturata da scienziati che volevano trovare un modo per usare il suo corpo fatto di mercurio vivente come pelle per Predator X: Mammomax era già ucciso dalla creatura durante un test. 

Satiro ha aiutato X-23 a rintracciare Mercury: hanno fatto visita al Gufo che, messo sotto pressione, ha dato loro la posizione di Mercury. Proprio quando X-23 e Satiro sono arrivati, è stato rivelato che gli esperimenti hanno avuto successo ed è stata creata una nuova pelle tratta da Mercury per Predator X. New X-Men ed Emma Frost sono arrivati ​​e li hanno aiutati a salvare Mercury.

Bling ha rifiutato i tentativi di Surge e Prodigy di reclutarla nei New X-Men, ritenendo che fosse troppo pericoloso. Lei ed Onyxx hanno lasciato l’Istituto perché non si sentivano più al sicuro. Kimura successivamente ha attaccato X-23 ma Emma Frost l’ha catturata e torturata rimuovendole i ricordi della sua amata nonna ed ordinandole di eliminare gli altri membri di Facility

Poco prima che gli altri studenti venissero teletrasportati nel Limbo, le Naiadi di Stepford hanno aiutato Elixir ad apprendere l’anatomia umana, la fisiologia e la biologia avanzate copiando e trasferendo telepaticamente le informazioni dalla mente di Bestia alla sua. 

Questo gli ha permesso di usare il suo potere con una precisione esponenzialmente maggiore, permettendogli di far ricrescere il cuore di Prodigy dal nulla dopo che era stato strappato da Belasco. Mentre Blindfold raccontava la storia di Belasco e Illyana “Magik” Rasputin, furono improvvisamente trasportati nel Limbo. Satiro e Surge non erano nella stanza con gli altri e quindi non sono stati presi. Mercury, Dust, Prodigy, X-23, Elixir e altri studenti furono invece catturati e interrogati da Belasco riguardo al luogo in cui si trovava Magik.

Un altro gruppo di studenti tra cui Rockslide, Loa, Anole, Match, Pixie, Blindfold, Gentle, Wolf Club e Trance stava ancora cercando di capire cosa fosse successo quando furono attaccati da un gruppo di demoni che facevano capo a Belasco. Anole è rimasto gravemente ferito, ha perso un braccio e Rockslide è apparentemente esploso mentre cercava di difendere Blindfold. Belasco ha interrogato Prodigy che ha detto che non sapeva dove fosse Illyana, ma il demone si è rifiutato di credergli. Alla fine David ha detto che era morta e Belasco gli ha strappato il cuore. 

Nel frattempo, Magik si è rivelata all’altra parte di studenti arrivati nel Limbo. Dopo la morte di Prodigy, X-23 si è infuriata ed ha attaccato Belasco. Anche Elixir si liberò e corse dal corpo senza vita di David per cercare di guarirlo. Il cuore di Prodigy è stato in grado di ricrescere facendolo tornare in vita. Nel frattempo, Illyana ha spiegato che sarebbe stata in grado di sconfiggere Belasco ma che avrebbe avuto bisogno di una Spada dell’Anima perché aveva perso la sua.

Sulla Terra, O * N * E, Surge e Satiro stavano cercando di capire cosa stesse succedendo: sono stati informati che Amanda Sefton era ricoverata in un ospedale tedesco ed era attualmente in coma. Valerie Cooper ha spiegato che per quanto ne sapevano gli X-Men, lei era attualmente la sovrana del Limbo. 

Magik ha fatto poi prendere Pixie: gli altri studenti hanno cercato di salvarla senza successo ed Illyana le ha chiesto la sua anima per poter sconfiggere Belasco. Pixie ha accettato il suo accordo e Magik ha iniziato il processo per estrarre la sua anima. Satiro e Surge, nel frattempo, risvegliarono Amanda Sefton dal coma e le chiesero di portarli al Limbo. 

Pixie si stava ancora facendo risucchiare l’anima quando Anole ha attaccato Magik usando un nuovo braccio gigantesco che gli era ricresciuto al posto di quello perso poco prima. Ai piedi del trono di Belasco, Mercury e Dust hanno combattuto fino a quando Elixir non si è ripreso abbastanza da usare il suo tocco mortale, senza però successo, sul demone.

Nel frattempo, Surge, Satiro ed Amanda Sefton si preparano a irrompere nel Limbo dove Pixie, ora aveva un Pugnale dell’Anima perché solo una parte della sua anima è stata rimossa, ma era fondamentale per raggiungere Belasco le avrebbe insegnato un incantesimo di teletrasporto per raggiungerlo. 

Belasco ha dimostrato il suo potere riportando in vita X-23 per un momento, e poi la uccise di nuovo. Ha detto che lo stesso destino attendeva il resto del gruppo a meno che qualcuno non gli avesse detto dov’era Magik. 

Dopo aver ucciso Belasco con il Pugnale dell’Anima, Magik ha tentato di rubare il resto dell’anima di Pixie, ma, dopo che i ricordi del suo io passato le sono tornati in mente, ha fatto tornare il gruppo a casa. Al ritorno all’Istituto, Anole e Pixie sono stati inseriti nella squadra dei New X-Men su raccomandazione di Rockslide.

Surge, Satiro, Rockslide, Mercury, Dust, Elixir e X-23 si stavano allenando con Bestia quando Hulk, di ritorno dall’esilio nello spazio, ha attaccato l’Istituto alla ricerca di Charles Xavier, uno di quelli che decise per il suo esilio (in realtà non era presente alla riunione). Le Naiadi di Stepford allora hanno inviato una chiamata telepatica per chiedere aiuto agli altri X-Men, X-Factor Investigations ed Excalibur.

Nonostante l’arrivo dei soccorsi, Hulk è rimasto imbattuto. Alla fine ha preso Mercury, che ha combattuto contro Hulk nel cimitero dei mutanti che sono morti nell’M-Day: alla richiesta di Banner, gli ha spiegato cos’era successo. Hulk vide le tombe e si ricordò delle persone su Sakaar che morirono quando la sua nave esplose e dichiarò che Xavier aveva sofferto abbastanza e se ne andò.

Elixir divenne ossessivamente introspettivo, sopraffatto dal potenziale dei suoi poteri di livello Omega, mentre Satiro aveva ancora grossi problemi nel controllare la sua telecinesi dopo l’espansione dei suoi poteri da parte di Emma Frost. Grazie agli sforzi di Mercury, Indra era determinato a essere lo studente più giovane dell’Istituto, cosa che lo portava a temere che sarebbe stato un obiettivo prioritario per i Purificatori rimasti.

Dopo la prima nascita mutante dall’M-Day, alcuni dei New X-Men hanno deciso di lanciare un attacco preventivo contro i Purificatori. Elixir non ha partecipato alla lotta per paura che potesse perdere il controllo e massacrare i Purificatori come rappresaglia per l’omicidio di Laurie “Wallflower”. Tuttavia ha offerto il suo aiuto come guaritore se gli studenti avessero avuto bisogno di lui; durante l’assalto Satiro fu gravemente ferito da Lady Deathstrike.

Dopo la distruzione dell’Istituto Xavier da parte delle Sentinelle, i New X-Men furono sciolti;  alcuni furono riuniti negli Young X-Men da Donald Pierce travestito da Ciclope, alcuni raggiunsero San Francisco, dove il vero Ciclope tentò di dare un posto sicuro ai mutanti alle Greymalkin Industries, infine si stabilirono tutti ad Utopia.