MERCURY

Nome: Cessily Kincaid

Alias: Mercury

Team: X-Men, Academy XSatiri (Squadra), New X-Men

Famiglia: Jill Kincaid (madre), Ellis Kincaid (padre)

Nazionalità:

1 app. Gennaio 2004New Mutants (vol.2) n.2

1 app.Italia: X-Men Deluxe n.109 (Marvel Italia)

Creatori: Nunzio DeFilippis, Christina Weir, Keron Grant

Storia:

Quando si sviluppò la sua mutazione, il corpo di Cessily si trasformò in una sostanza metallica, simile al mercurio: i suoi genitori non sapevano come affrontare questo cambiamento e, anche se non l’hanno rifiutata apertamente, l’hanno spedita all’Istituto Xavier, sperando che i vicini non avrebbero mai saputo della loro figlia mutante.

Cessily ha legato fin da subito con Satiro, che da allora è stato come un fratello maggiore per lei. Quando Cessily ha incontrato Wither, che era un emarginato a scuola a causa del suo tocco mortale, si è presa una cotta per lui e alla fine ha scoperto di essere immune ai suoi poteri. Questo ha creato una connessione tra di loro: ha difeso Wither e ha convinto Satiro ad accoglierlo nei Satiri, la loro squadra di addestramento.

Durante una vacanza a casa di Satiro, i Satiri incontrarono Kingmaker: egli gli propose di esaudire un desiderio in cambio del loro aiuto, e Cessily ha chiesto che i suoi genitori l’accettassero in quanto mutante. Ha viaggiato a Portland e ha trovato i suoi genitori amorevoli come prima che ottenesse i suoi poteri.

Quando Cessily ed i Satiri si resero conto che il regalo di Kingmaker aveva un prezzo, lo ingannarono e si ritirarono dall’accordo. Fu solo allora che Cessily si rese conto che i suoi genitori erano stati controllati mentalmente. Liberi dall’influenza di Kingmaker, i Kincaid incolparono Cessily e la rinnegarono.

In seguito agli eventi dell’M-Day, gli studenti e il personale depotenziati sono stati rimandati alle loro case. Uno degli autobus però è stato bombardato dal fanatico religioso anti-mutante, il Reverendo William Stryker, e l’ex compagno di squadra e amico di Cessily, Tag, fu tra quelli uccisi. 

Tutti gli studenti rimanenti furono coinvolti da Emma Frost in una sessione d’addestramento, e, quelli ritenuti migliori, fra cui Mercury, diventarono il gruppo New X-Men

Mercury e i New X-Men sconfissero Stryker; poco dopo il team è andato all’Eagle Plaza ad aiutare Forge contro Nimrod. Durante la battaglia, X-23 fu costretta a recidere un pezzo della mano di Mercury per separarla da Nimrod.

Dopo aver appreso del piano di Emma Frost di far lasciare la scuola a X-23, Cessily portò Laura a Salem Center per un caffè per rincuorarla. Proprio quando Cessily si rese conto che Laura provava dei sentimenti per Satiro, la caffetteria esplose sotto i colpi degli agenti di Facility guidati da Kimura.

Laura, credendo che fossero lì per lei, pregò Cessily di andarsene. Kimura ha sparato a Cessily con un proiettile elettrico, impedendole di fare qualsiasi cosa e affermando che l’obbiettivo era Mercury. Dopo averla catturata, Kimura se ne andò prima che Laura potesse riprendersi dall’esplosione di una granata.

Al laboratorio, Cessily ha chiesto invano chi fossero e cosa volessero. Quando ha risposto che i suoi amici sarebbero venuti a prenderla, Kimura l’ha informata che Mammomax ha detto la stessa cosa, mentre mostrava una foto del suo cadavere.

 

Prima della sua morte, Stryker aveva richiesto un’arma vivente, un’enorme bestia chiamata Predator X, e la pelle di metallo di Mercury era necessaria per dargli più resistenza e poteri. Esperimenti raccapriccianti hanno in parte spogliato la ragazza del bio-metallo necessario, dando a Predetor X i suoi poteri.

Mercury si stava riprendendo dopo essere stata salvata e riportata allo Xavier Institute, gli studenti furono teletrasportati nel Limbo. Qui è stata tenuta prigioniera da Belasco, ma si è liberata dopo aver ucciso X-23. Lei e Dust si sono scontrate con Belaco scoprendo che entrambi i loro corpi mutanti erano resistenti alla sua magia.

Durante World War Hulk, Mercury ha collaborato con i suoi compagni New X-Men per affrontare Hulk quando è venuto a catturare Xavier per il suo coinvolgimento negli Illuminati che lo esiliarono. Anche se i loro attacchi iniziali fallirono, Mercury attaccò un’ultima volta e fece cadere Hulk nel cimitero dei mutanti deceduti dopo l’M-Day. Quando Hulk seppe cosa era successo, se ne andò.

Mercury è stata una dei New X-Men guidati da Surge che ha lanciato un attacco contro i Purificatori: dopo che Satiro fu gravemente ferito da Lady Deathstrike, Pixie fu presa dal panico e teletrasportò l’intera squadra fuori dalla base dei Purificatori, distribuendoli tra Washington e New York. 

Successivamente, è andata con Dust e Rockslide a visitare il cimitero, e hanno scoperto che Predator X era entrato nella proprietà della villa. Mercury ha combattuto il mostro con il resto degli studenti ed è stata trasportato da Pixie, insieme agli altri New X-Men, nella battaglia tra gli X-Men e le forze di Sinistro sull’Isola di Muir.

Mercury si unì agli X-Men a San Francisco: qui ha combattuto al fianco di X-23, Emma Frost e Dust contro gli Skrull durante la Secret Invasion. Si trasferisce poi ad Utopia, dove convincerà Psylocke a non uccidere Sack mentre cercava di appropriarsi di un pezzo dell’isola.

Sempre mentre era ad Utopia, Norman Osborn, nel tentativo di screditare gli X-Men e la loro nuova nazione, ha rintracciato il padre di Cessily e, un pò corrompendolo un pò minacciandolo, lo costrinse a mentire ai media affermando che gli X-Men erano pericolosi criminali e che tenevano prigioniera sua figlia.

 

La situazione è stata risolta con sorpresa di tutti da Deadpool, che inizialmente ha tentato di assassinare il padre di Cessily, poi, sotto la minaccia delle armi e in diretta televisiva, fece rivelare l’inganno e Osborn venne screditato.

Cessily si unì al resto degli X-Men come residente di Utopia. In seguito agli attacchi di un branco di Preadator X, uno scontro con gli U-Men, un’invasione di Necromorfi guidata da Selene e Wither, le forze d’attacco di Bastion durante Secondo Avvento, la modifica della realtà da parte di Legione, Fear Itself ed infine lo Scisma, decise che quella su Utopia non era una vita sicura e si unì al fianco di Wolverine per tornare a fondare una scuola a Westchester insieme ai compagni di classe Satiro, Rockslide e Blindfold.

Cessily è stata una dei mutanti che ha affrontato Nate Gray quando ha cercato di imporre la sua visione del mondo: lei e gli altri X-Men furono trasportati in una realtà creata da X-Man dove Cessily divenne la buttafuori di un bar senza nome all’angolo tra Grant e Westing.

Cessily è stata fatta poi tornare da Nate Gray nel mondo reale; attualmente Mercury è una cittadina della nuova nazione mutante di Krakoa. La si vede riunita con la Squadra dei Satiri nell’Habitat Akademos.