WOLFSBANE

Nome: Rahne Sinclair

Team:  Nuovi Mutanti, Excalibur, X-Force, X-Factor, X-Factor Investigations, Paragons Squad

Famiglia: Reverendo Craig (Padre), Moira MacTaggert (Madre adottiva), Kevin “Proteus” MacTaggert (fratellastro), Tier (Figlio con Hrimhari)

Nazionalità: 

1 app. Novembre 1982Marvel Graphic Novel n.4: New Mutants

1 app.Italia I Nuovi Mutanti Supplemento a I Nuovi Mutanti n. 4 (PlayPress)

Autori: Chris Claremont, Bob McLeod

Storia:

Rahne Sinclair è nata negli altopiani settentrionali di Ullapool in Scozia ed è stata cresciuta dalla dottoressa Moira MacTaggert, che viveva in quella zona. La madre di Rahne, una prostituta locale, sarebbe morta di parto la notte in cui era nata. Suo padre era il ministro presbiteriano locale, il reverendo Craig, che aveva allevato Rahne come orfana senza rivelare che era suo padre e che l’aveva concepita da una relazione illecita. Il trattamento del reverendo Craig nei confronti di Rahne durante i suoi primi quattordici anni è stato duro, infondendole un rigido codice religioso e morale fin dalla tenera età per compensare la mancanza di carattere che ha portato al suo concepimento.

Quando Rahne sviluppò per la prima volta il suo potere mutante di licantropia, fu scambiata per un lupo mannaro. Un gruppo di gente religiosa terrorizzata credeva di essere stata posseduta dal diavolo. Guidati dal reverendo Craig, hanno inseguito Rahne attraverso gli altopiani scozzesi. Alla fine dell’inseguimento, Rahne è rimasta incosciente ed è tornata alla sua forma umana nuda ai piedi del Dr. MacTaggert, che l’ha salvata dalla folla. Il dottor MacTaggert divenne madre surrogata del giovane mutante e la portò sotto la sua protezione; portò Rahne in America, per essere istruita dal professor Charles Xavier.

Rahne fu presto coinvolta in una missione di salvataggio per salvare il Professore Xavier da Donald Pierce, membro del Club Infernale. Con l’aiuto di Cannonball, Karma, Psyche e Sunspot, il Professore fu salvato e accettò di addestrare la squadra dei Nuovi Mutanti. Durante il suo periodo con i Nuovi Mutanti, Rahne ha vissuto molte avventure, con il nome in codice Wolfsbane.

Nell’Istituto Xavier per Giovani Dotati, i Nuovi Mutanti sono stati istruiti dal Professor X, e addestrati all’uso dei loro poteri, nella Stanza del Pericolo. A causa della sua rigida educazione religiosa, Rahne trovò difficile venire a patti con alcune delle sue abitudini di compagni di squadra. Rahne ha anche lottato con i suoi sentimenti romantici, che credeva fossero peccati e la rendeva malvagia agli occhi di Dio. Rahne inizialmente sviluppò una cotta segreta per Cannonball. Ha poi sviluppato una forte amicizia con Dani Moonstar, il cui potere mutante le ha dato un rapporto naturale con gli animali.

Questo rapporto si sviluppò in un legame psichico con Wolfsbane ogni volta che si sarebbe trasformata nella sua forma di lupo. Rahne si allontanava imbarazzata quando Dani Moonstar si cambiava vestiti e lottava per fare i conti con l’aspetto demoniaco di Nightcrawler e il personaggio demoniaco di Magik. Durante una missione sull’Isola di Muir per sottomettere Legione, Rahne si riunì con sua madre surrogata, la dott.ssa MacTaggert, e anche suo padre, Rev. Craig, che la considerava ancora posseduta da Satana.

Più tardi, Amora l’incantatrice ha rapito i Nuovi Mutanti ad Asgard. Rahne finì a Jotunheim e iniziò una relazione con Hrimhari, il Principe Lupo di Asgard con la capacità di cambiare tra le forme lupo e misto uomo-lupo, dopo averla salvata dai giganti. Rahne valutò seriamente l’idea di stare con Hrimhari. Loki ha usato le sue magie per trasformare Rahne e Hrimhari in Grimfang e Bleakheart, ma i team mutanti combinati hanno contrastato i piani di Loki. Il rapporto tra Rahne e Hrimhari fu appassionato, ma di breve durata. Rahne in seguito rivelò di essere imbarazzata per aver avuto quel comportamento libero in Asgard.

Quando i Nuovi Mutanti tornarono a casa, il preside della scuola era stato sostituito da Magneto. I Nuovi Mutanti hanno faticato ad accettare l’ex malvagio come loro mentore.

Rahne allora decise di far visita a Moira, sua madre adottiva sull’Isola di Muir ma fu attaccata da Legione. Dopo l’arrivo dei Nuovi Mutanti, i quali sconfissero Legione, Rahne fu nuovamente molestata dal reverendo Craig. Più tardi, mentre guardava i Wildways, Rahne fu catturata, da Spirale e Mojo, e controllata mentalmente, da Psylocke, per unirsi a un nuovo spettacolo, il Bratpack. Dopo una breve battaglia con i Nuovi mutanti, Psylocke fu liberata dal suo controllo mentale e liberò anche gli altri. Ad un evento del Club Infernale, Rahne scappa con Catseye nelle loro forme di lycan. Mentre correva intorno al palazzo, Rahne colse un profumo familiare e corse di sopra per trovare Cypher, ubriaco, a letto con Roulette.

Dopo aver sentito parlare di una creatura animale catturata che veniva maltrattata (Bird Brain), i Nuovi Mutanti la rapirono per cercare di salvarla. Inizialmente geloso dell’attenzione che Rahne mostrò a Bird-Brain, Cypher si rifiutò di comunicare con la creatura, fino a quando Magneto minacciò di restituirlo alle autorità e Doug iniziò a parlare con Bird-Brain, per salvarlo.

Quando Bird-Brain decise di tornare a casa, i Nuovi Mutanti lo seguirono e furono catturati dall’Ani-Mator e dai suoi Ani-Mate. Rahne fu accettata dagli Ani-Mate, come uno di loro, e la loro brama di sangue la spinse a non ricorrere più alla sua forma di lycan. Dopo essere fuggita dagli Ani-Compagni, Cameron Hodge arrivò con i Right e catturò i Nuovi Mutanti, fino a quando gli Ani-Mate non li liberarono. Durante la battaglia, Douglas “Cypher” si mise sulla traiettoria di un proiettile destinato a Rahne, uccidendolo. Rahne si incolpò di se stessa. Magik, con rabbia, gettò Ani-Mator nel Limbo dove fu mangiato vivo dai demoni. Da allora Rahne si sentirà in colpa per la morte del suo amico Doug.

I mutanti non rimasero sotto la cura di Magneto: Cannonball e Mirage decisero di non rimanere sotto la sua supervisione. Magneto allora dichiarò di essersi unito agli X-Men, guidando i Nuovi Mutanti, per costruire una base per il suo esercito nella prossima guerra tra umani e mutanti. Magneto permise ai Nuovi Mutanti di andarsene, affermando che, col tempo, avrebbero trovato la strada giusta.

Dopo aver inizialmente deciso di tornare a casa e vivere una vita normale, i Nuovi Mutanti furono introdotti in X-Factor e iniziarono a vivere sulla Nave, unendosi con gli X-Terminator. Presto incontrarono un uomo misterioso noto solo come Cable, che divenne il loro mentore e diede loro il tipo di addestramento militare che il Professor Xavier avrebbe voluto evitare. Quando i Nuovi Mutanti tornarono all’X-Mansion, Rahne, Boom-Boom, Rictor, Tempesta e Warlock vennero aggrediti e rapiti dai prelati di Genosha, uno dei quali era Havok a cui avevano fatto il lavaggio del cervello e che in precedenza si riteneva defunto.

Immediatamente teletrasportati a Genosha, i giovani mutanti furono spogliati dei loro vestiti e poteri. Rahne fu trasformata con la forza in un mutato; le rasero la testa, le tatuarono un numero sulla fronte e le fecero il lavaggio del cervello. Alla fine fu liberata ma, rimase nella sua forma di transizione fra lupo e umano, non più in grado di tornare in una firma completamente umana. Ha scelto di rimanere a Genosha per lavorare con Havok nel tentativo di ripristinare la civiltà nella nazione insulare.
Quando fu trasformata in una schiava mutata di Genosha, era stata mentalmente legata a Havok con l’intenzione di essere la sua schiava. Sebbene venne poi liberata dallo stato catatonico, rimasero alcuni resti del lavaggio del cervello.

Wolfsbane riapparve per la formazione della seconda incarnazione di X-Factor, mentre era ancora bloccato nella sua forma di transizione. Lì è diventata amica intima dell’Uomo Multiplo e Forzuto, ma ha lottato per contenere i suoi sentimenti per Havok. Il lavaggio del cervello combinato con gli ormoni selvaggi del suo stato di transizione le fece sviluppare sentimenti per Havok e un’intensa gelosia per la sua relazione con Polaris.

Rahne è stata definitivamente guarita dal suo lavaggio del cervello da parte di Haven. Rimase con la squadra fino a quando Forzuto fu messo in animazione sospesa. Lasciando X-Factor è tornata all’Isola di Muir per lavorare con Moira MacTaggert per trovare una cura per il virus Legacy. Mentre si trovava all’Isola di Muir, divenne membro di Excalibur, dove divenne buona amica di Colosso e Shadowcat, e in seguito divenne una damigella d’onore alle nozze del Capitan Bretagna e Meggan.

Sebbene Excalibur si sciolse, Rahne decise di rimanere sull’Isola di Muir. Tuttavia, l’isola venne attaccata dalla Confraternita dei Mutanti Malvagi e l’intera isola fu distrutta. Durante l’attacco Mystica sparò il neutralizzatore (che Forge aveva originariamente creato per rimuovere i poteri di Rogue) contro Wolfsbane. Derubata dei suoi poteri licantropici, Rahne salì su un aereo con Moira MacTaggert, ma sua madre adottiva morì poco dopo con Rahne al suo fianco.

In America, Rahne iniziò a viaggiare per il paese in moto, si fece i capelli lunghi, perse intenzionalmente il suo collega scozzese e mostrò un atteggiamento socievole. Tutto ciò è stato una sorpresa completa per Dani Moonstar quando le due sono state riunite nel campus di Westchester. Mentre era nella X-Mansion le fu inizialmente negata la possibilità di insegnare nella sua vecchia scuola a causa del suo atteggiamento immaturo, ma attirò l’attenzione di Elixir che era sotto la tutela legale di Dani Moonstar. La inseguì e durante un bacio il suo potere mutante di guarigione ripristinò i poteri di Wolfsbane.

Tuttavia, lo shock della trasformazione le fece dare una zampata d’istinto e Elixir fu gravemente ferito: alla fine fu salvato e il fervido stordimento di Rahne si concluse grazie a Dani Moonstar. Anche se Rahne ha interrotto la relazione con Elixir quando è diventata membro supervisore dello staff di Paragons Squad, i due hanno presto iniziato una relazione segreta. La relazione cessò definitivamente quando Rahne scoprì che Wallflower provava sentimenti per Elixir. Tuttavia, Wither ha spiato i due e ha diffuso la notizia in tutta la scuola. La notizia della relazione inappropriata di Rahne con uno studente l’ha costretta a fuggire dalla scuola e ha ulteriormente messo a dura prova la sua amicizia con Moonstar.

Dopo aver lasciato la scuola, Rahne tornò dai suoi precedenti compagni di squadra di X-Factor per entrare a far parte di X-Factor Investigations. La sua personalità è tornata a quella della sua originale repressa gioventù scozzese, ma ha riacceso la sua storia d’amore con Rictor. Mentre era con X-Factor Rahne subì un attacco mentale da parte di Damian Tryp che la tormentò con visioni. I suoi sogni di uccidere l’Uomo Multiplo e Layla Miller nel giorno del loro matrimonio l’hanno fatta impazzire al punto che ha persino preso in considerazione l’idea di suicidarsi per impedire che le visioni diventino realtà.

Quando è nato il primo mutante da quando ci fu l’M-Day, Rahne è stata attivata come parte del team di monitoraggio di Ciclope, la nuova X-Force. Insieme a Calibano, Hepzibah, Warpath e X-23, Rahne è stata incaricata di rintracciare la posizione di Cable e della piccola Messia.

Successivamente Ciclope introdusse Wolfsbane alla nuova X-Force di Wolverine con Warpath e X-23. Aveva già infiltrato un gruppo di Purificatori con l’aiuto di Rictor, ma fu scoperta e catturata durante una missione. Mentre era nelle loro mani, scoprì che suo padre, il reverendo Craig, si era unito ai Purificatori. Lì fu drogata con eroina e suo padre tentò di ucciderla di nuovo.

All’insaputa dei suoi nuovi compagni di squadra, a Wolfsbane era stato fatto nuovamente il cervello. Al suo salvataggio si svegliò e attaccò prontamente Arcangelo. Gli strappò violentemente le ali e le ripose nella sua stanza. Durante un successivo combattimento con i Purificatori, Wolfsbane ricevette una ferita da arma da fuoco non mortale da suo padre, che poi seguì la sua scia di sangue in modo da poter erogare il colpo fatale.

Dopo averla rintracciata nella sua stanza, il reverendo Craig si trovò di fronte alle ali di Arcangelo e si finse un angelo. Il lavaggio del cervello che i Purificatori avevano installato nella mente di Rahne l’aveva programmata per “uccidere l’angelo”, e per la seconda volta non fu in grado di resistere. In seguito è stata trovata in uno stato traumatizzato circondato da sangue, senza alcun segno di suo padre.

Lo stesso comando riapparve in seguito quando Wolfsbane attaccò Arcangelo per la seconda volta. Fu solo grazie all’intervento delle Naiadi di Stepford che Wolfsbane fu in grado di liberarsi dal lavaggio del cervello e iniziare a fare i conti con quello che aveva fatto ai suoi amici e alla sua famiglia.

Mentre Rahne si stava riprendendo dal suo lavaggio del cervello nell’Aerie di Angelo nelle Montagne Rocciose del Colorado, Hrimhari, il Principe Lupo di Asgard, la trovò. Ora riunito con il suo ex amante, Hrimhari spiegò a Rahne la caduta di Asgard, l’omicidio del suo branco e la sua stessa rinascita su Midgard. Hrimhari rivelò a Rahne che ora poteva trasformarsi in una forma completamente umana. La loro storia d’amore si riaccese.

Mentre eranono accanto a un fuoco scoppiettante sul pavimento dell’Aerie di Angelo, Hrimhari e Wolfsbane furono attaccati da tre dei Giganti del Gelo che massacrarono il branco di Hrimhari. Dopo aver sconfitto per un pelo i Giganti del Gelo, Rahne apparentemente illesa è svenuto a causa di cause sconosciute riuscendo però prima a chiamare Elixir. Hrimhari la riportò di corsa nell’Aerie di Angelo, dove incontra da Arcangelo e Warpath che lo accompagnarono alla base degli X-Men su Utopia. Sfortunatamente, Utopia fu attaccata dai mutanti non morti di Selene e Elixir era in stato comatoso a causa della tensione esercitata dal viaggio nel tempo e dalla guarigione di Surge.

Le condizioni di Wolfsbane continuarono a peggiorare, e nella disperazione Hrimhari fece appello alla dea della morte Hela. Hela offrì a Hrimhari un commercio equo; una vita per una vita. Tranne che gli ha chiesto di scegliere tra il suo vero amore, Rahne, o il loro bambino non ancora nato (che era la ragione per cui Rahne stava morendo). Alla fine, Hrimhari ha scelto di scambiare la sua vita con quella di Elixir, sapendo che Josh poteva salvare sia Rahne che il suo cucciolo non ancora nato. Quando Hrimhari e Hela sono scomparse, ha detto a un Elixir recuperato di salvare Rahne e di dirle “La amo … e … troverò un modo per tornare da lei.” Per salvare la vita di Wolfsbane, Elixir ha dovuto rafforzare il suo corpo (a limiti indefiniti) per sopportare l’embrione asgardiano che cresce dentro di lei.

Dopo la battaglia su Genosha con Selene e la sua Cerchia Interna, Rahne fu rimossa dal servizio attivo su X-Force da Wolverine. Lasciò quindi gli X-Men con l’intenzione di unirsi nuovamente a X-Factor Investigations a New York City, dove scoprì l’ex fidanzato Rictor in un abbraccio intimo con Shatterstar: lei e Shatterstar combatterono brevemente per l’amore di Rictor, anche se la battaglia rimase incompiuta.

Rahne decise di “salvare la sua anima” mettendo lei e il suo bambino tra Rictor e Shatterstar portando Rictor a credere che il suo bambino fosse suo. Presto si incontrarono con il Dr. Castillo. Stava cercando di esaminare l’embrione con gli ultrasuoni, ma il suono non riusciva a penetrare nel corpo di Wolfsbane e il dottor Castillo decise che si trattava di una funzione protettiva, di natura mistica piuttosto che biologica. Questo fece capire a Rictor che il bambino non era suo. Allo stesso tempo, X-Factor Investigations ha invaso Niffleheim, dove Shatterstar ha combattuto con Hrimhari e ha scoperto la verità, che Hrimhari era il padre del figlio di Wolfsbane.

Shatterstar e Layla Miller convinsero Rictor che anche se Rahne avesse mentito sulla sua paternità, avrebbe dovuto stare ancora con lei e sostenerla. Gli disse che non intendeva ingannarlo sulla sua paternità. Rictor la disse che non era colpa sua se era gay e che aveva cose più importanti di cui preoccuparsi. Più tardi, quando lasciò l’ufficio per andare in chiesa, si imbatté in Shatterstar, che voleva marcare il suo territorio su Rictor e fare pace con lei. Nella chiesa incontrarono un potente demone, il Mangiatore di Peccati, che sosteneva che a causa del fatto che il figlio di Rahne sarebbe nato presto, i muri tra le dimensioni si erano indeboliti e il demone era in grado di visitare la Terra. Il Demone invitò Wolfsbane a trasferire tutti i suoi peccati a suo figlio, e poi il Mangiatore di Peccati avrebbe ucciso il bambino, il che avrebbe ripristinato le pareti. Rahne ha rifiutato, e insieme a Shatterstar, hanno combattuto con il demone fino alla sua fuga.

Pochi istanti dopo apparve Feral e cercò di uccidere Wolfsbane e il suo bambino, ma si scoprì che era solo un fantasma e fu restituita al mondo per servire da ancoraggio per i demoni e gli dei, che stavano cercando il figlio di Rahne. Cu Sith, Kasha, Okami e Bastet apparvero subito dopo. Rahne e Shatterstar li hanno combattuti tutti mentre Layla e X-Factor Investigations (da lei istruiti) hanno cosparso di sale tutti gli ingressi del quartier generale e disegnato simboli protettivi su pareti, porte e finestre creando un reparto, uno scudo mistico che impedisce l’ingresso di forze demoniache. Quando Rahne e Shatterstar arrivarono al quartier generale, X-Factor lottò con Cu Sith e Bastet, cercando di proteggere Rahne e il suo bambino, ma la battaglia era ineguale e la squadra sta perdendo, fino a quando Lupo Mannaro della Notte (Jack Russell) si presentò e li sconfisse rapidamente.

Russell e Rahne fuggirono in macchina e furono attaccati da Cerbero. Mentre Russell stava combattendo con Cerbero, Rahne fuggì. X-Factor Investigations è arrivata ed è stato anche coinvolta nella lotta. Cerbero fu sconfitto dal lupo Fenris, che proteggeva suo nipote. Allo stesso tempo, Wolfsbane si stava inoltrando nei boschi e incontrò un ragazzo di nome Agamennone, che le offrì aiuto e riparo nella sua casa. Agamennone in realtà non era umano, era un semidio semisgardiano e lo zio di Hrimhari. Prese Rahne, la legò con catene incantate e rinchiuse in un cerchio protettivo. Tuttavia, Agamennone non aveva intenzione di causare alcun danno a Rahne, usò droghe per alleviare il dolore e preparò un coltello per il taglio cesareo. Tuttavia, il bambino non è nato come al solito ed è uscito dalla bocca di Rahne.

Immediatamente dopo la nascita, il bambino ha attaccato e fatto a pezzi Agamennone, provocando la repulsione di Rahne. La sua reazione spaventò il bambino e lui fuggì. Allo stesso tempo, l’Uomo Multiplo e Banshee II entrarono in casa. Il bambino spaventato li ha attaccati. Divinità e demoni avevano finalmente notato che era nato e continuavano a cacciare. Tuttavia, Hela ha trovato prima il bambino. Lo avrebbe portato con sé, ma prima che potessero andarsene fu attaccata da dei e demoni. Mentre combattevano, il bambino si nascose e fu successivamente trovato da Russell, che intendeva allevarlo. Rahne provò un terribile rimorso per aver abbandonato suo figlio.

Rahne non stava affrontando al meglio l’abbandono di suo figlio. Si è isolata dai suoi compagni di squadra subito dopo una missione e per lunghi periodi di tempo. Banshee II e Polaris riuscirono a aprire la porta per vedere Rahne sul pavimento che pregava per la pietà quando la sua anima andrà all’inferno. Terry e Lorna decisero di pianificare un viaggio per convincere Rahne a togliersi la testa, dicendole che era una missione. Sulla strada per il Vermont, hanno tentato di tirar su il morale a Rahne, ma senza successo. Rahne chiese perché Layla e Monet non avessero partecipato la missione. Terry rispose che erano entrambi occupati. Ma la verità era che Layla non se ne andò perché si ammalava facilmente in macchina, e Monet non voleva essere vicino a Rahne nello stato in cui si trovava. Rahne non le credette e le chiese la verità. Terry le disse che la “missione” era per lei.

Rahne, arrabbiata per essere stata ingannata, saltò fuori dalla macchina, ma Lorna usò la manipolazione delle onde magnetiche per riportare Rahne dentro. Lorna poi si fece severa con lei e le fece sapere che stava distruggendo la squadra e la stava deprimendo. Sono arrivati nel Vermont per incontrare il reverendo John Maddox, clone di Madrox. Rahne dichiarò che non voleva il suo aiuto, e Lorna le diede una gomitata nella parte posteriore del collo dicendole di essere educata. Rahne e John iniziarono a parlare dei suoi problemi. Ha dichiarato di aver trattato suo figlio nello stesso modo in cui suo padre la trattava.

Sentiva che non aveva senso chiedere perdono. Alla fine ha rivelato che i suoi ricordi repressi erano su X-Force e gli è stato fatto il lavaggio del cervello nel mangiare suo padre. John era completamente scioccato e lasciò il suo ufficio, solo per tornare con una frusta a forma di gatto. Chiese a Rahne di battere se stessa e iniziò a urlare contro di lei. Rahne lasciò cadere la frusta e iniziò a singhiozzare. John le disse che non l’avrebbe mai lasciata fare, e la consolò con le sue parole sul lasciar andare la sua autocommiserazione e il suo atteggiamento di giudizio, e trasformare l’energia negativa in qualcosa di positivo. Rahne dice quindi a John che avrebbe cercato suo figlio.

Alla fine, Rahne (con l’aiuto di Rictor e Shatterstar) riuscì a trovare suo figlio, Tier, e decise di lasciare X-Factor Investigations per vivere in sicurezza con lui e Jack Russell.
Dopo che Tier fu ucciso da Guido “Forzuto“, mandò Rahne al circolo polare artico per parlarle un po ‘, minacciandola, e poi la teletrasportò nel Vermont per incontrare nuovamente il reverendo John Maddox e salvarlo da due aggressori che vennero per ucciderlo nel suo Chiesa. John, dopo aver sentito delle recenti avventure di X-Factor Investigations, propose a Rahne di sostituire il diacono della città, ucciso durante gli spari.

Quando l’Hydra prese il controllo degli Stati Uniti e spostò i mutanti nella nuova Tian Tian, Rahne divenne un membro di una squadra riunita dal governo di New Tian. Ha anche subito una mutazione secondaria che le ha dato la possibilità di separare la sua forma di licantropo in un branco di cinque lupi più piccoli.

Si riunì agli X-Men quando Ciclope inviò la chiamata. È stata anche liberata dalla prigione. Si rese conto di avere abbastanza da essere un mostro e di lasciare la squadra. Non molto tempo dopo, era seduta su una panchina, quando alcuni giovani si avvicinarono a lei. Uno ha insistito sul fatto che venisse con loro. Le afferrò il braccio e lei si trasformò nel lupo quasi uccidendone uno. Si resero conto di avere un mutante in mano e iniziarono a picchiarla. Alla fine è morta per le sue ferite. Gli X-Men hanno pianto molto per la sua perdita.