WALLFLOWER

Nome: Laurie Collins

Alias: Wallflower, Bio-Sentinella

Poteri: riesce a controllare le emozioni di chi si trova vicino a lei attraverso l’emissione di feromoni.

Team: Academy XNuovi Mutanti (Squadra)

Famiglia: Gail Collns (madre), Sean Collins (padre)

Nazionalità:

1 app. Agosto 2003 – New Mutants (vol.2) n.2 (Wallflower) | Astonishing X-Men (vol.3) n.31 (Bio-Sentinella)

1 app.Italia: X-Men Deluxe n.109 (Marvel Italia) | X-Men Deluxe n.183 (Marvel Italia)

Creatori: Nunzio DeFilippis, Christina Weir, Keron Grant

Storia:

Laurie era una mutante di seconda generazione: suo padre, Sean Garrison, aveva suoi stessi poteri di controllo dei ferormoni e li usava per manipolare le persone ed ottenere successo. Fu così che Sean conquistò la madre di Laurie, Gail Collins; si sposarono e rimasero insieme finché Gail, una volta incinta di Laurie, non divenne immune ai poteri di Sean. Capito come Sean la controllava, Gail lo lasciò e crebbe Laurie da sola.

Seguendo l’esempio di sua madre, Laurie divenne una solitaria solitaria, fino a quando un giorno, in vacanza, divenne improvvisamente molto popolare e cominciò ad attirare l’attenzione delle persone; il suo potere si era attivato e sua madre, rendendosi conto di ciò (e scoprendo di essere immune ai suoi feromoni), cercò di spiegarle ma la ragazza, che non si era resa conto del motivo per cui era diventata improvvisamente tanto popolare, si spaventò di ciò che poteva fare e finì per chiudersi ancora più di prima.

Dopo che lo Xavier Institute diventò di dominio pubblico, Gail ha deciso di farla istruire lì, trasferendosi lei stessa a Salem Center per starle vicino ma insistendo sul fatto che Laurie dovesse vivere a scuola nel tentativo di uscire dal suo guscio; tuttavia la cosa non ha funzionato, e Laurie ha cambiato velocemente molti compagni di stanza tra cui Angel Salvadore e Alani Ryan.

Durante la rivolta allo Xavier Institute causata dagli studenti capeggiati da Kid Omega, Laurie rimase silenziosamente nascosta nella sua stanza, nel panico, temendo di essere lei ed il suo controllo inconscio sui ferormoni, la causa di tutto.

Quando Sofia Mantega arrivò all’Istituto, fu messa in camera con Laurie: data la sua abilità di manipolare il vento, Sofia non dovette preoccuparsi di essere accidentalmente manipolata dai ferormoni di Laurie. Standole accanto, Sofia iniziò a frequentare Laurie, e la fece pian piano uscire dall’isolamento ed interagire con gli altri studenti, come David “Prodigy” Alleyne e Kevin “Wither” Ford; Laurie e Kevin fra l’altro cominciarono ad innamorarsi. 

Durante una visita per incontrare il “papà” di Sofia (non il suo vero padre, ma il suo servitore che aveva avuto più tempo per lei di quanto il suo vero padre non abbia mai avuto), si scontrarono con i Reavers e Laurie fu pugnalata il torace, ferita a morte. Fu salvata da Josh “Elixir” Foley, uno dei Reavers che aveva appena scoperto di essere un mutante, la guarì: Laurie di conseguenza si prese  una cotta per lui.

Nel frattempo Kevin, infuriato per la “morte” di Laurie, ha cercato di uccidere Donald Pierce, il leader dei Reavers, appassendolo con il suo potere. Dani Moonstar è stata costretta a fargli affrontare la sua peggior paura, ovvero uccidere Laurie, per riuscire a fermarlo prima che diventasse un assassino.

Laurie continuò a rimanere con i suoi nuovi amici ed era felice specialmente perché il suo salvatore, Josh “Elixir”, si unì agli studenti dell’Istituto. Tuttavia subì un duro colpo quando Josh prese una cotta per l’insegnante Wolfsbane, proprio quando Sofia l’aveva convinta a chiedergli di uscire.

Una notte Josh rimase fuori oltre il coprifuoco, e Laurie, convinta che stesse per rientrare, andò ad aprirgli ma lo trovò in fin di vita, sviscerato da Wolfsbane, fuori controllo, impazzita dal ritorno improvviso dei suoi poteri (causato dallo stesso , che l’aveva guarita dal blocco che le impediva di utilizzarli). 

Per la prima volta Laurie controllò il suo potere e riuscì a spaventare con i suoi ferormoni Wolfsbane, anche se non poteva fare nulla per le ferite apparentemente mortali di Josh. Si precipitò in infermeria e David “Prodigy” e Surge riuscirono a trovare un modo per rendere Elixir cosciente abbastanza a lungo da guarire se stesso, mentre Laurie, tramite il suo potere, lo manteneva calmo.

Dopo che la villa fu distrutta e ricostruita, Laurie fu ufficialmente collocata nella squadra denominata New Mutants Squad con David “Prodigy”, Sofia “Wind Dancer”, Josh “Elixir”, Nori “Surge” e Kevin “Wither”: a Laurie fu assegnato il nome in codice Wallflower.

Laurie, tormentata dalla storia fra Josh e Rahne “Wolfsbane”, arrivò al punto di usare i suoi feromoni per manipolare Prodigy in modo che la baciasse davanti a tutti nel tentativo, per altro riuscito, di rendere geloso Josh. Questo evento potrebbe essere passato inosservato, ma Sofia “Wind Dancer”, il capo della New Mutants Squad, si rese conto di ciò che stava accadendo e quel bacio ha dato il via alla rapida disintegrazione della squadra.

Dopo il M-Day, dove quasi l’intera popolazione mutante ha perso i propri poteri, Laurie è stata una delle poche a mantenere l’X-Gene attivo. Sfortunatamente per lei, Wither credette di aver perso i suoi poteri e si protese verso Laurie, appassendole il braccio. Elixir ha provato a ripristinare i danni, ma senza riuscirci. Apparentemente a causa di quell’infortunio, Laurie non fece parte della sezione di allenamento per determinare quali giovani studenti sarebbero diventati X-Men.

Poco dopo aver subito questo trauma, mentre parlava con Elixir, Laurie fu colpita alla nuca da un proiettile sparato da Matthew Risman, cecchino dei Purificatori del Reverendo William Stryker.

Molto tempo dopo Laurie è stata trasformata in una Bio-Sentinel da Kaga nel tentativo di uccidere gli X-Men: è stata rilasciata in mezzo ad una folla di persone in una fiera di San Francisco ed avvistata da Emma Frost, che ha affermato di non aver mai dimenticato il volto di uno dei suoi studenti. Cercando di raggiungere la sua studentessa defunta, Emma Frost si mise in contatto con lei; facendo così però l’attivò ed il suo corpo si frantumò per rivelare la sua vera natura: un’enorme Sentinella fatta di carne.

Dopo che, con l’intervento di Bestia, fu sconfitta, i resti furono inviati a Graymalkin, per essere esaminati dagli scienziati di Mutantes Sans Frontieres.