SURGE

Nome: Noriko Ashida

Alias: Surge

Poteri: assorbe costantemente energia elettrica ed elettrostatica da qualsiasi fonte, senza però poter controllarne né l’assorbimento né l’emissione.

Gadget: 

  • Guanti: realizzati da Forge per incanalare correttamente l’energia e rilasciarla o in potenti scariche elettriche o attraverso l’accelerazione delle proprie molecole grazie alle quali riesce a muoversi ad elevate velocità.

Team: X-Men, Academy XNuovi Mutanti (Squadra), New X-Men

Famiglia: Suki Ashida (madre), Seiji Ashida (padre), Keitaro Ashida (fratello)

Nazionalità:

1 app. Gennaio 2004New Mutants (vol.2) n.8

1 app.Italia: X-Men Deluxe n.115 (Marvel Italia)

Creatori: Nunzio DeFilippis, Christina Weir, Carlo Barberi, Khary Randolph

Storia:

Noriko “Surge” Ashida è nata a Tokyo, in Giappone; era molto legata a suo fratello, Keitaro, ma fuggì da casa quando aveva tredici anni dopo che i suoi poteri si manifestarono. Ha affermato che suo padre “non crede nei mutanti”.

Non è noto come sia arrivata negli Stati Uniti d’America, ma viveva come una senza tetto per le strade di New York City fino a quando, quattro anni dopo, andò alle porte dello Xavier Institute solo per essere allontanata dallo studente Satiro, convinto fosse una barbona.

Elixir riunì il resto della squadra dei suoi compagni dell’Academy X per cercare di trovare Nori quella stessa notte; alla fine l’hanno trovata a comprare droghe e presumendo che fossero quelle a farle perdere il controllo, Sofia “Wind Dancer” ha spazzato via le capsule.

In realtà, era il contrario, e senza le pillole, Surge perse completamente il controllo dei suoi poteri. Grazie al potere di controllo degli ormoni di Wallflower riuscirono a placarla ed a portarla all’X-Mansion. Lì,  Bestia ha progettato dei guanti per regolare il suo assorbimento di elettricità ambientale per prevenire ulteriori sovraccarichi mentali.

Noriko divenne una studente dell’Istituto Xavier e, quando la scuola adottò un sistema a squadre, fu assegnata alla nuova squadra di mutanti guidata da Dani Moonstar. Con riluttanza le fu richiesto di condividere una stanza con la musulmana Dust; fin da subito nacque un attrito fra le due giovani studentesse in quanto non erano d’accordo sul ruolo accettato delle donne.

Poco dopo fu rivelata la relazione tra il compagno di squadra Josh “Elixir” Foley e l’insegnante Rahne “Wolfsbane” Sinclair. Quando Elixir restituì “guarendola” il potere che Rahne aveva perduto, Josh rimase gravemente ferito dalla stessa Rahne ritrasformatasi nel selvaggio lupo. Noriko ebbe allora l’idea di far usare a Josh il suo potere per guarire se stesso.

Dopo gli eventi di House of M, dove il 90% della popolazione mutante del mondo si ritrovò depotenziata, Emma Frost, temendo per la loro sicurezza, ordinò agli studenti e al personale delegato rimasti senza poteri, inclusa la tutor di Noriko, Danielle Moonstar, di lasciare l’Istituto.

Uomo Ghiaccio, mentre parlava con il padre di Noriko al telefono, confermò che era una delle “fortunate” che mantenevano i loro poteri. Mentre partiva, un autobus di studenti depotenziati fu fatto esplodere dal reverendo William Stryker, uccidendo quasi tutti a bordo.

La maggior parte degli studenti rimasti è stata organizzata da Emma Frost in una unica squadra, i New X-Men: con sua grande sorpresa, Surge è stata scelta dalla Frost come leader del team. Poco dopo, Noriko ha ricevuto dei nuovi guanti da Forge, più leggeri e più efficaci.

I sopravvissuti sono poi diventati gli obiettivi della crociata di William Stryker contro i mutanti: dopo aver ucciso altri due studenti, attirando Icarus al suo fianco, ha attaccato l’Istituto con i suoi Purificatori. Surge è stata in grado di guidare la sua squadra contro gli assalitori e Josh “Elixir”, infuriato per l’omicidio di Laurie “Wallflower” da parte di Stryker, lo uccise.

Dopo aver scoperto che Nimrod, la Sentinella avanzata proveniente dal futuro, era viva e alla ricerca del suo futuro creatore Forge, Surge, in qualità di caposquadra, prese la decisione di guidare i New X-Men fino a Dallas, in difesa dell’X-man. Alla fine, toltasi i guanti, riversò tutto il suo potere su Nimrod facendolo tornare indietro nel tempo.

Tempo dopo, Surge e Satiro furono gli unici studenti che non furono teletrasportati nel Limbo. Trance usò i suoi poteri per inviare un messaggio ai due, informandoli che gli studenti dell’Istituto erano stati portati lì da Belasco e che “Belasco ha ucciso David”, cosa che provocò un grande dolore a Surge. Coordinandosi con O * N * E, Surge e Satiro scoprirono che Amanda Sefton era stata espulsa dal Limbo ed era in coma in Germania.

Dopo aver appreso della “morte” di David “Prodigy”, Surge divenne impulsiva e arrabbiata: minacciò le truppe O * N * E quando tentarono di impedirle di vedere Amanda Sefton e usò i suoi poteri elettrici per far rivivere la maga nonostante i rischi. Surge, Satiro, Amanda Sefton e la Sentinella O * N * E Megaton si trovarono di fronte un’orda di demoni;

nella battaglia finale contro Belasco, Surge guidò gli studenti dello Xavier Institute contro le orde demoniache, prima che Belasco fosse ucciso da Pixie e Darkchild. Tornati sulla Terra, su insistenza di Santo “Rockslide”, Surge e Ciclope offrirono a Pixie e Anole posizioni nella squadra dato il coraggio dimostrato nel Limbo.

Dopo il loro ritorno dal Limbo, i New X-Men furono interrogati e consolati dal personale senior dell’Istituto; mentre Ciclope la elogiava per il suo eccellente lavoro, Surge coltivava ancora  problemi di rabbia e conflitti interiori per Prodigy. Poco dopo, Surge baciò appassionatamente Satiro di fronte agli altri studenti, tentando così un disperato modo per allontanare il pensiero di David, di cui era innamorata; tuttavia il tentativo fallì.

Furiosa di essere lasciata in disparte, Surge organizzò una manifestazione contro i Purificatori a Washington D.C. nella speranza di vendicare gli studenti morti e di raccogliere informazioni sul primo bambino mutante nato dopo l’M-Day. Elixir, Dust e Prodigy hanno deciso di non andare, pensando che Surge stesse solo cercando proprio la vendetta. I New X-Men si infiltrarono in una chiesa dei Purificatori, mentre Anole cercava il bambino.

La squadra fu attaccata da Lady Deathstrike e dai suoi Reavers, ma riuscì a essere teletrasportata in tempo da Pixie. Ritornata alla Scuola dopo l’attacco delle sentinelle O * N * E infettate da Nano-Sentinelle, Surge si incolpò per le ferite subite dalla sua squadra, in particolare quelle di Satiro. Surge chiese a Emma Frost perché la scelse come caposquadra e Emma rispose: “Perché sapevo che li avresti protetti, da qualunque cosa. Anche da me.”

Quando Predator X attaccò l’Istituto, Surge balzò in difesa di Indra, ordinando agli studenti di mettersi in salvo mentre attirava l’attenzione della creatura. Salvata da Anole e Prodigy, Surge guidò la squadra contro Predator X nel tentativo di impedire che attaccasse gli studenti feriti ma fu teletrasportata insieme agli altri da Pixie all’Isola di Muir. Dopo la sua avventura a Muir, Surge ha una crisi di nervi causata dalla frustrazione di vincere sempre e non vincere veramente mai: raggiungerà Dani Moonstar nel suo chalet nel Colorado per aiutarla a superare la crisi.

Tempo dopo Surge si unì al resto della comunità mutante intenta a costruire la loro nuova casa su Utopia. Noriko continuò ad avere molte avventure e battaglie con il resto degli X-Men, tra cui la battaglia contro Marrina,

 

unendosi all’attacco di Ciclope contro la Città nascosta degli agenti di Atlantide, nel tentativo di recuperare Cerebro. Con i New X-Men ha anche contribuito a combattere il resuscitato Rusty Collins quando Utopia fu attaccata dai servitori mutanti resuscitati ​​dal virus Transmode di Selene.

Viene anche infettata con il virus Legacy dalla Regina Lebbrosa ed inviata alla sede delle Nazioni Unite assieme a Satiro come esca per attirare X-Force e costringerli ad ucciderla (poiché il controllo esercitato su di lei da Bastion la obbliga a compiere azioni contro il suo volere, come uccidere esseri umani). Tuttavia, poco prima che riescano a salvare gli ostaggi, Bestia localizza Cable e Ciclope attiva i dispositivi per il teletrasporto nonostante le proteste di Wolverine spedendo X-Force nel futuro. Rimasta in vita, la Regina Lebbrosa uccide Boom-Boom.

Tornata in tempo per uccidere la Regina Lebbrosa evitando l’omicidio di Boom-Boom, stremata dal viaggio temporale, X-23 perde i sensi nel momento in cui H.A.M.M.E.R. fa irruzione nell’edificio prendendola prigioniera. Alla sede dell’O.N.U., intanto, la Lega Sapiens è pronta a liberare Satiro e Surge ormai saturati di Legacy mentre il Consiglio delle Nazioni Unite discute se approvare la formazione della Divisione Risposta Mutante proposta da Trask e Lang (controllati da Bastion).

Soccorso da Wolverine, Satiro viene curato da Elixir appena in tempo per lasciare che il ragazzo si occupi anche di Surge riportata indietro dalla sua fuga da Arcangelo, tuttavia poco prima che riesca nel suo intento i poteri di questa sublimano in una gigantesca onda di elettricità fermata solo dalla telecinesi di Julian. Ritornati alla base, dopo aver informato Ciclope e Bestia delle condizioni di Hope e Cable nel futuro, Wolverine si mette alla ricerca di X-23 ignaro che venga tenuta in ostaggio da Facility e Kimura, sua vecchia aguzzina.

Durante l’invasione di Utopia da parte dei Vendicatori, Surge e alcuni altri studenti furono incaricati di difendere Hope. Hope fuggì, e i Vendicatori misero gli studenti rimanenti e Sebastian Shaw sotto la custodia dell’Avengers Academy.

Dopo che Ciclope fu sconfitto alla fine di AvX, Surge si trasferì alla Jean Gray School. Pur non ricoprendo il ruolo di capo squadra che una volta aveva, Noriko rimase comunque un’orgogliosa membro degli X-Men. Inoltre aiutò i Giovani Vendicatori a sconfiggere Mother e il suo esercito.

Surge fu uno dei mutanti che rispose alla chiamata di Jean sull’isola di Quadra per combattere X-Man e i suoi Cavalieri della Salvezza. Messo alle corde, Nate spazzò via l’intero campo di battaglia e portò tutti in un nuovo mondo formato dal Seme della Vita.

Nel nuovo piano di esistenza creato da X-Man, un mondo in cui tutte le forme di amore erano considerate illegali, Noriko era un’attrice dei Mastermind Studios. Questi erano rivali con Studio X, ma Noriko, i suoi compagni e al capo studio, Regan Wyngarde, si incontrarono con Nightcrawler nella speranza che entrambi gli studios si unissero e lavorassero assieme.

I due studios entrarono rapidamente in conflitto, ma alla fine Surge lasciò i Mastermind Studios per diventare la nuova protagonista dello Studio X al posto di Meggan.

Attualmente Surge è ritornata nel piano esistenziale normale, ed è cittadina di Krakoa.

Curiosità: il colore blu elettrico dei suoi capelli non è genetico ma una semplice tinta.