XORN

Nome:  Kuan-Yin Xorn 

Alias: Xorn, Magneto (fake)

Team: X-Men, Special Class, Confraternita dei Mutanti Malvagi

Famiglia: Shen Xorn (fratello gemello)

Nazionalità:

1 app. Settembre 2001 – New X-Men Annual 2001

1 app.Italia: Collana Bookstore # 86 – Gli Incredibili X-Men Speciale Expocartoon

Creatori: Grant Morrison, Leinil Francis Yu

Storia:

Quando il potere mutante di Kuan-Yin Xorn si manifestò la sua testa fu bruciata da una piccola stella che nacque al suo posto; il fratello gemello Shen Xorn manifestava poteri simili. Data la natura pericolosa dei suoi poteri, nonostante anche le loro potenzialità, fu tenuto isolato: la stessa sorte toccò al Shen. Entrambi indossavano maschere di ferro che proteggevano gli altri dagli effetti dei loro poteri.

Fu tenuto prigioniero all’interno della struttura del Feng Tu (Feng-Tu era una prigione sotterranea cinese progettata per contenere mutanti), e fu usato contro il suo volere per l’omicidio di due giovani mutanti da Ao Jun, dal guardiano della prigione di Feng Tu e da John Sublime.

Fu durante quello scambio tra Jun e Sublime che furono dati dei piccoli accenni sull’origine e sulle abilità di Xorn; si diceva che fosse stato detenuto nel Feng Tu per oltre mezzo secolo, tenuto in vita in caso di conflitto con i nemici della Repubblica Cinese. Mentre era trattenuto in catene, l’elmo di Xorn fu parzialmente rimosso da Ao Jun: si scoprì allora che Xorn non aveva più una faccia sotto l’elmetto e che, anche un’esposizione a breve termine alla stella che fungeva da testa di Xorn era sufficiente per incenerire un essere vivente.

Non molto tempo dopo, una squadra di X-Men, tra cui Ciclope, Wolverine, Emma Frost e Bestia, andò a Pechino per consolare ed assistere Domino, dopo l’omicidio di una sua buona amica, Gloria Dolores Mu-Oz. Rintracciando i collegamenti fra gli assassini e dei funzionari di alto rango, guidati da un culto farmaceutico, Domino ha chiesto agli X-Men di prolungare la loro visita per aiutarla.

Infiltrandosi in un night club che operava sotto il controllo di Sublime, copertura per sperimentazioni sui mutanti, gli X-Men trovarono un paio di chiavi, appositamente progettate per sbloccare la visiera di Xorn. Ignari del loro vero uso, decisero di lasciare che Emma Frost ne eseguisse una scansione telepatica.

Emma è stata devastata dal dolore, dalla tristezza e dalla sofferenza della vita di Xorn, la cui impronta mentale era rimasta sulle chiavi. Ha esclamato che Xorn è nato nel posto sbagliato nel momento sbagliato: era destinato a essere un genio, un guaritore, un Buddha; invece, due giorni dopo aver raggiunto la pubertà, una piccola stella si è accesa nella sua testa, che, di conseguenza, è stata incenerita.

Successivamente è stata costruita intorno a lui una prigione di ferro senza luce solare o contatto umano. Xorn riuscì a fuggire brevemente, nel 1969, e per essere sottomesso di nuovo ci vollero due settimane. Come punizione, la prigione Feng Tu è stata ricostruita e Xorn incatenato in una cella di metallo dove non poteva fare altro che rimanere immobile.

Con l’intenzione di fermare la tortura, gli X-Men hanno fatto irruzione in Feng Tu, proprio nel momento in cui Xorn, desiderando suicidarsi e porre fine alla sua tortura, aveva invertito lo stato naturale della sua stella, provocando la creazione di un buco micro-nero.

Ciclope era determinato a dissuaderlo e, istruendo Emma a ricollegare i centri linguistici della sua mente per poter parlare cinese, entrò in contatto diretto con Xorn, chiedendogli di mettere da parte la sua vita passata e aiutare gli X-Men a rimodellare il nuovo mondo che attendeva tutti in qualcosa di bello e sicuro e lo convinse ad unirsi allo staff dell’Istituto Xavier.

Prima di unirsi agli X-Men, Kuan-Yin sentiva di aver bisogno di un po ‘di tempo per meditare e godersi la sua libertà. Dopo un paio di settimane, Ciclope lo trovò, aveva appena guarito un uccello che stava morendo, e gli raccontò di cosa stava succedendo con Cassandra Nova. Si unì allora a Ciclope, ma furono rapidamente attaccati e fatti prigionieri dall’Imperatrice Lilandra, a cui Cassandra, infiltratasi mentalmente nel corpo di Charles Xavier, aveva fatto il lavaggio del cervello, e dalla sua Guardia Imperiale Shi’ar. 

Xorn e Ciclope riescono a liberarsi ed a fuggire: Xorn avrà un ruolo vitale nel fermare Cassandra Nova e la minaccia Shi’ar per. Successivamente, riuscì a percepire le Nano-Sentinelle che stavano avvelenando gli X-Men, infettati da precedentemente da Cassandra, e li guarì tutti, compresa la colonna vertebrale di Charles Xavier, che ritornò quindi a camminare. Dopo aver cercato di aiutare un ragazzo mutato a Mutant Town, Xorn sentì che avrebbe fatto un lavoro molto migliore come insegnante, piuttosto che come membro attivo del team. 

Xavier creò per lui una classe chiamata Classe Speciale per i mutanti che, proprio come lui, erano stati maltrattati a causa della loro mutazione. Inizialmente non aveva il rispetto di questi alunni, ma dopo aver mostrato le sue capacità di insegnante, si legarono molto. Voleva anche che il piccolo Carter, figlio dell’infermiera umana dell’Istituto, Annie, si unisse alla sua Classe Speciale, ma la sua discussione al riguardo con la madre gli fece cambiare idea quando risultò che era una razzista.

Poco dopo la creazione della Classe Speciale, Esme Cuckoo, una creazione di Arma Plus, spacciava la droga Kick agli studenti dell’Istituto. Il Kick era stato messo in circolazione da Sublime, che stava pianificando di assumere il controllo dei mutanti nella speranza di creare più isteria mutante e quindi sarebbe stato più facile per lui e la struttura di Arma Plus, eliminarli tutti.

Sotto effetto della droga, Quentin Quire cercò di distruggere il sogno di Xavier aizzando una rivolta allo Xavier Institute;  dopo questa rivolta, Esme si mostrò sempre più unita a Xorn, il quale iniziò nei suoi insegnamenti a spostare l’asse dei suoi ideali verso quelli di Magneto allontanandosi via via dal sogno di Xavier di convivenza fra mutanti e umani. 

Venne allora affrontato apertamente, ma Xorn si rivelò essere proprio Magneto, sostenendo di essere sopravvissuto all’attacco della Mega Sentinella di Cassandra Nova su Genosha. Trasformò la sua Classe Speciale in una nuova Confraternita dei Mutanti Malvagi, e condusse un devastante attacco a New York City, dopo aver inviato la maggior parte degli eroi della città in cerca di “bombe a buco nero” fuori dai confini della città stessa e impedendone  con i suoi poteri il loro ritorno.

Questa nuova Confraternita e gli X-Men nutrivano però dubbi che Xorn fosse il vero Magneto. Era diventato dipendente dal Kick e sembrava essere una sua versione arrabbiata piuttosto che il leader fiducioso di Genosha. Le sue minacce di “dimostrare” che era il vero Magneto non furono prese sul serio: il suo ultimo atto è stato quello di uccidere Jean Gray-Summers. Disse che “non sarebbe stato giudicato dai bambini”, si mise l’elmetto e chiese di essere fatto martire. Wolverine infuriato gli tagliò la testa mentre Jean stava morendo, decapitandolo.

Quello che Xorn o Magneto stava cercando di fare rimase un mistero per molti: in apparenza sembrava che Magneto, dipendente da qualche droga mutante, stesse cercando di vendicare tutti coloro che morirono a Genosha, che gli umani dovevano essere sterminati e che gli X-Men dovevano essere puniti per il desiderio di una convivenza pacifica.

In realtà, è stato Sublime a far usare a Xorn il volto del terrorista mutante Magneto e distruggere e uccidere il più possibile, in modo tale che, quando sarebbe arrivato il momento, sarebbe stato facile convincere il mondo che i mutanti dovevano essere affrontati, prima che distruggessero il resto del mondo. Il piano di Sublime ha funzionato nel creare più isteria dato che, dopo gli eventi di New York City, i mutanti erano più odiati e temuti che mai.

Xavier e Wolverine portarono il corpo di Xorn a Genosha, dove Charles, in disaccordo con Logan, voleva tenere un funerale, e dove molte persone riunite lì pensavano che fosse ancora il vero Magneto. Dopo che la maggior parte dei partecipanti avevano lasciato Xavier da solo con il corpo, lo portò e nella casa abbandonata di Magneto, dove il vero Magneto uscì dall’ombra, aiutando Xavier a capire cosa ha portato Xorn alla follia. Magneto si arrabbiò quando scoprì che la maggior parte della gente credeva davvero che Xorn fosse Magneto e che potesse pensare che potesse causare tale distruzione su civili innocenti.

Tuttavia, questa non è stata la fine per Kuan-Yin Xorn. Il potere di Xorn e la sua connessione con Sublime avevano lasciato in qualche modo la sua “presenza” ancora viva. Quando Shen Xorn visitò l’Istituto Xavier, sentì la sua presenza e lo menzionò come il traditore che prese il controllo di suo fratello. 

Ha anche detto che era stato qui per “molto tempo”, rivelando che Sublime era stato all’Istituto Xavier pianificando il tutto. Quando Carter Ghazikhanian se ne andò con sua madre Annie, una figura oscura (indicata come una donna) era lì con lui, apparentemente controllandolo. Questa potrebbe essere stata la fusione Sublime / Xorn, che lasciava l’Istituto con Carter e Annie, anche se non è stato ancora dimostrato.

Xorn sotto il controllo di Sublime è riemerso dopo l’M-Day, dove la maggior parte dei mutanti sulla Terra ha perso i propri poteri. È stata trovata una massa di energia in orbita attorno alla Terra. Questa massa di energia è stato successivamente rivelato essere l’insieme di tutte le energie dei mutanti che hanno perso i loro poteri.

La massa prese di mira un mutante di nome Michael Pointer, il cui potere mutante era di assorbire diverse energie mutanti. Soprannominato il Collettivo, si scatenò, uccidendo i membri di Alpha Flight e attaccando i Nuovi Vendicatori. Alla fine arrivando su Genosha, il Collettivo attaccò Magneto e si rivelò essere Xorn.

Il Collettivo cercò di trasferire il suo potere su Magneto sostenendo che quando prese il suo nome per aiutare i mutanti alla vittoria sugli umani, non funzionò e che aveva bisogno che Magneto stesso ne facesse parte. Fu fermato dai Nuovi Vendicatori e le energie furono gettate nel Sole da Sentry.

A causa delle sue azioni passate, l’anima di Xorn fu mandata all’Inferno e dopo che l’organizzazione criminale nota come Mano Destra Rossa mandò l’anima di Wolverine all’inferno, Xorn fu inviato da Satana per combattere contro di lui insieme a diversi criminali uccisi da Logan nel corso degli anni.

Insieme a Shen, morto anche lui in un secondo momento, Xorn fu presumibilmente riportato in vita dai Cinque, un gruppo di mutanti in grado di combinare i loro poteri in un processo di risurrezione, riuniti da Charles Xavier come parte dei suoi piani per l’ascensione mutante. I due fratelli rimasero nella nazione mutante di Krakoa, fondata da Xavier e dai suoi alleati.