SCARLET WITCH (WANDA)

Nome: Wanda Maximoff

Alias: Scarlet Witch

Team: Confraternita dei Mutanti Malvagi, Vendicatori, Vendicatori della Costa Ovest, Forceworks, Difensori, Liberatrici, Axis

Nazionalità:

Famiglia: Django Maximoff (padre), Natalya Maximoff (madre), Pietro “Quicksilver” Maximoff (fratello), Visione (ex-marito), Tommy “Speed” Shepherd  (figlio reincarnato), Billy “Wiccan” Kaplan (figlio reincarnato), Magneto (“padre adottivo”)

Maximoff Family Tree

1 app. Marzo 1964X-Men n.4

1 app.Italia: Capitan America n.6 (Ed.Corno)

Creatori: Stan Lee, Jack Kirby

Storia:

Wanda Maximoff fu rapita dalla Serbia e portato sul monte Wundagore, base dell’Alto Evoluzionario. Per anni, lei e suo fratello gemello, Pietro, il futuro Quicksilver, credettero di essere i figli della coppia rom, Django e Marya Maximoff.

Da adolescenti, Wanda e Pietro scoprirono di avere insolite capacità sovrumane. Quando Django iniziò a rubare cibo per sfamare la sua famiglia, gli abitanti del villaggio infuriati attaccarono il campo rom. Usando la sua supervelocità, Pietro fuggì dal campo con sua sorella. Durante gli anni successivi, Wanda e Pietro vagarono per l’Europa centrale.

Un giorno Wanda con i suoi poteri incendiò accidentalmente un villaggio e fu attaccata dagli abitanti. Uno di loro la definì “una strega scarlatta”: in seguito sarebbe diventato il suo nome in codice. Magneto arrivò sulla scena e salvò Wanda dagli abitanti del villaggio. A causa di questo salvataggio, Wanda si sentì in debito con Magneto. Era disposta a servirlo fino a quando il suo debito non sarebbe stato rimborsato.

In seguito Wanda e Pietro furono reclutati nella Confraternita dei Mutanti Malvagi di Magneto e, come Scarlet Witch e Quicksilver, combatterono gli X-Men in diverse occasioni. Wanda respinse le avance di Mastermind, suo compagno nella Confraternita, dicendo che avrebbe preferito morire, piuttosto che diventare sua moglie.

Durante la sua prima battaglia contro gli X-Men, Scarlet Witch si arrabbiò per il fatto che Angelo avesse reso inabile suo fratello. Si vendicò facendogli crollare addosso il soffitto di una stanza. Catturò dunque l’X-Man e lo consegnò a Magneto.

Scarlet Witch non era d’accordo con il piano di Magneto di uccidere gli X-Men; durante il suo tentativo di ucciderli, Scarlet Witch usò uno dei suoi esagoni per cortocircuitare il pannello di controllo di Magneto, ferendolo ad una delle mani. Magneto tentò di darle una lezione ma Wanda si nascose dietro suo fratello Quicksilver. Poco dopo, Wanda fu ferita dai detriti causati da Ciclope.

Durante una battaglia con gli X-Men, Quicksilver fu catturato da Marvel Girl. Wanda era preoccupata per la sicurezza di suo fratello e chiese a Magneto di salvarlo. Venne a sapere invece che Magneto stava per lanciare un’arma mortale contro l’intero gruppo di X-Men, disposto a sacrificare la vita di Quicksilver per ottenere la vittoria.

Quando Wanda ha cercato di fermarlo, Magneto ha minacciato di ucciderla per aver sfidato le sue decisioni. Namor intervenne in aiuto di Wanda e distrusse il macchinario che Magneto stava per usare.

Quando Magneto, Mastermind e Toad fuggono da uno degli assalti degli X-Men, Wanda sceglie di rimanere indietro e affrontarli da sola, chiedendo poi di liberare Quicksilver, loro prigioniero. Ciclope ha commentato che non era in grado di imporre richieste, ma Namor si rivelò disposto a combattere gli X-Men per aiutarla.

Namor sconfisse facilmente Bestia e Angelo, ma fu immobilizzato dai raggi di Ciclope che fu attaccato da Scarlet nel tentativo di liberare Namor. Il Professor X intervenne, spiegando a Wanda che Quicksilver sotto controllo mentale, e che era disposto a rilasciarlo sotto la custodia della sorella, in quanto non li vedeva come nemici: la sua lotta era con Magneto, non con le sue pedine.

Per riunirsi al fratello, Wanda convinse Namor a ritirarsi; obbedì, ma scelse anche di fuggire da Scarlet Witch in quanto la sua bellezza gli ricordava Susan Storm, la Donna Invisibile dei Fantastici 4, e temeva che gli avrebbe fatto del male come aveva fatto Susan se lo avesse rifiutato.

Presto i due abbandonarono le loro attività terroristiche e si unirono ai Vendicatori; i membri fondatori erano andati in congedo, lasciando Captain America a condurre una formazione tutta nuova tra cui la stessa Wanda, Pietro e l’arciere noto come Occhio di Falco.

A quel punto, Scarlet Witch avrebbe voluto diventata un’attrice, ma non ha mai avuto la possibilità di intraprendere una carriera vera e proprio. Lasciarono i Vendicatori dopo che Scarlet Witch perse i suoi poteri e Quicksilver fu presto influenzato nuovamente da Magneto.

Scarlet iniziò quindi una ricerca per recuperare i suoi poteri studiando i grimori, con Quicksilver e Toad che la sostenevano. I suoi studi hanno evocato accidentalmente il dittatore extra-dimensionale Arkon, che ha rapito la strega per farla sua sposa.

Voleva inoltre usare il potere atomico per salvare il suo mondo, Polemaco, anche a costo di distruggere la Terra. Quicksilver ottenne l’aiuto dei Vendicatori, i quali riuscirono a salvare Polemaco senza danneggiare la Terra. Arkon cessò ogni ulteriore violenza contro la Terra e rinunciò a Scarlet. Quicksilver e Scarlet ritornarono con i Vendicatori.

Non molto tempo dopo la nascita del primo figlio di Quicksilver, Wanda e Pietro scoprirono che Magneto era presumibilmente il loro vero padre. Sebbene diventasse più abile nell’uso del suo potere, Wanda non si rese conto che stava attingendo alla vera magia: fino ad allora si credeva che Scarlet Witch fosse una normale manipolatrice di energia o forse semplicemente in grado di causare sfortuna.

Wanda si innamorò di Visione, un sintozoide, essere artificiale creato dal nemico dei Vendicatori Ultron, che si unì alla squadra invece di combatterli. Scarlet Witch alla fine sposò il suo compagno l’androide, non rendendosi conto che erano stati manipolati da Immortus, che cercava di impedire a Wanda di avere un figlio (Wanda era in realtà una figura chiave, un nesso, per la sua realtà e i suoi figli avrebbero avuto il potere di scuotere le basi dell’universo).

Alla fine Wanda attinse energia magica per dare alla luce due figli gemelli, Tommy e Billy, ma questa energia alla fine fu rivelata provenire dal demone Mefisto, che li riassorbì, ponendo fine alla loro esistenza.

Agatha Harkness ha lanciato un incantesimo per farle dimenticare i figli, per alleviare il suo dolore. Anche se Wanda in seguito ha ricordato la sua perdita, ha soppresso questo ricordo a lungo termine. Dopo essersi riformato, Visione e Wanda non condividevano più la vicinanza che avevano una volta.

Mentre entrambi servivano come membri dei Vendicatori della Costa Ovest, Wanda si innamorò di Wonder Man, l’uomo i cui schemi cerebrali erano stati usati per formare la mente della Visione.

Entrambi erano tra gli ex membri dei Vendicatori della Costa Ovest che hanno optato per formare Force Works dopo lo scioglimento del team. Come leader di questo nuovo team, Wanda ha usato un computer “hex mainframe” progettato da Iron Man.

Attraverso i suoi poteri e i calcoli del computer, erano in grado di determinare in modo proattivo il luogo in cui il team era più necessario piuttosto che reagire a un allarme o alle ultime notizie. Anche se Wanda è stata nominata caposquadra, spesso si è scontrata con Iron Man. Fu profondamente addolorata dalla morte di Wonder Man nella prima missione di Force Works.

Dopo essersi riunita ai Vendicatori, ha usato i suoi poteri per far risorgere Wonder Man: per qualche tempo, lui divenne una nuvola di energia ionica che Wanda doveva evocare.

L’allenamento con Agatha Harkness aumentò il controllo di Wanda sul suo “Chaos Magico”. Anche dopo la morte di Agata, la sua forma astrale continuò ad aiutare Wanda. Tuttavia, almeno parte di questo addestramento potrebbe essere stato un’illusione creata dalla stessa Wanda. Negli anni successivi, Wanda rimase nei Vendicatori, recuperando il suo rapporto con Visione, anche se apparve qualche tenerezza con Captain America.

Le potenti abilità di alterazione della realtà di Scarlet sono un aspetto incontrollato del suo potere mutante; ciò le ha creato una grande tensione mentale. Un’osservazione non intenzionale della sua compagna di squadra Wasp, in un momento di relax a bordo piscina, sui figli perduti di Wanda, l’ha spinta oltre il limite.

Fece un esaurimento nervoso e liberò il suo potere, sottoponendo i Vendicatori a un assalto selvaggio e apparentemente uccidendo Agatha Harkness e alcuni dei suoi compagni di squadra, Occhio di Falco e Scott” Ant-Man” Lang. Altri sono rimasti feriti o colpiti da varie esplosioni e incidenti. Durante questo assalto Wanda squarciò in due suo marito Visione.

Dottor Strange fu costretto ad usare l’Occhio di Agamotto su Wanda; l’amuleto le mostrò un ricordo così orribile che entrò in uno stato catatonico. Magneto apparve improvvisamente, raccolse sua figlia e la portò a Genosha in modo che il Professor X potesse aiutarla.

Sfortunatamente, Xavier non è stato in grado di farlo poiché Wanda ha tentato di riportare in vita suo marito e di annullare il danno che aveva causato. Mantenendo Wanda in stato comatoso, Xavier alla fine convocò un incontro tra i Vendicatori e gli X-Men per decidere se Wanda dovesse essere ucciso o meno in quanto troppo potente e senza controllo.

Suo fratello Quicksilver era inorridito dal fatto che Xavier considerasse seriamente di uccidere Wanda e la convinse a intraprendere un’azione disperata per impedire che ciò accadesse: usando i suoi poteri, Wanda deformò la realtà mutandola nella House of M, un mondo in cui i mutanti erano la maggioranza, gli umani la minoranza e Magneto il sovrano assoluto, dando contemporaneamente a vari altri eroi ciò che desideravano di più,

sperando che ciò impedisse loro di ribellarsi (ad esempio Ciclope ed Emma Frost vivevano assieme in un bell’appartamento in centro, Mystica diventò la compagna di Wolverine ed entrambi facevano parte dello S.H.I.E.L.D. comandato da Sebastian Shaw etc.). In questa realtà, Wanda creò anche un suo corpo alternativo per rappresentarla in pubblico mentre si prendeva cura dei suoi figli in privato.

Una giovane mutante di nome Layla Miller (una mutante deformata a cui è stato dato un corpo normale grazie alla trasformazione della realtà di Wanda) è stata in grado di usare le sue abilità mutanti per ripristinare i ricordi della vera realtà degli eroi.

Nel frattempo Wolverine (l’unica persona che ha percepito l’errore della realtà), Occhio di Falco risorto (era stato apparentemente ucciso durante il crollo di Wanda) e Cloak hanno raccolto questi eroi per creare una forza d’assalto per cercare di ripristinare la realtà.

Questo esercito si diresse verso Genosha per attaccare Magneto, credendo che fosse lui il responsabile del cambiamento. Durante la battaglia contro le forze di Magneto, Layla fu in grado di ripristinare i ricordi di Erik;

inoltre, Wanda confessò al Dottor Strange che era stato Quicksilver, non Magneto, a convincerla a modificare la realtà. Magneto affrontò suo figlio Quicksilver, infuriato che avesse fatto tutto questo a suo nome. Quicksilver disse a Magneto che l’ha fatto perché lui avrebbe lasciato morire Wanda.

Magneto uccise Quicksilver, ma Wanda rianimò il fratello, dicendo a Magneto che Pietro voleva solo che fosse felice e che era stato lui, il loro padre, ad averli rovinati, scegliendo i mutanti piuttosto che i suoi figli.

Disperata dalla situazione pronunciò la frase che poi divenne famosa nel mondo dei fumetti “No more mutants”; Wanda rimodellò nuovamente la realtà riportandola nella sua forma originale, ma con il depotenziamento di massa del 90% dell’intera popolazione mutante. Mutanti sopravvissuti ed ex mutanti si riferiscono a questo come “M-Day: il giorno peggiore nella storia dei mutanti”.

Dopo la ricaduta, il resuscitato Clint “Occhio di Falco” Barton seguì Wanda in un piccolo villaggio vicino alla montagna Wundagore, dove la salvò da un ladro. Wanda viveva in un piccolo appartamento con la sua unica parente, la sua “zia Agatha” (che non era mai stata vista, ma che avrebbe potuto essere una manifestazione di Agatha Harkness, che aveva ucciso durante il primo scontro con i Vendicatori nel momento della sua crisi;

Wanda la menzionò anche a Bestia, dicendo che era bloccata qui fuori allo scopo di prendersi cura di un “parente anziano” che si preoccuperebbe se arrivasse a casa tardi, indicando che questa zia esisteva davvero in qualche forma). 

Wanda sembrava impotente e credeva di aver vissuto tutta la sua vita nel villaggio. Non riconosceva Occhio di Falco, né ricordava la sua vita con i Vendicatori o altri eventi. Wanda disse a Occhio di Falco che era il suo “eroe” per averla salvata dal ladro e lo baciò, e passarono la notte con lui.

La mattina seguente, mentre Wanda dormiva, Occhio di Falco curiosò nella stanza accanto dove “Zia Agatha” stava presumibilmente dormendo, ma la maniglia della porta sembrò allontanarsi dalle sue mani, una sottile manipolazione della realtà solitamente associata a Scarlet Witch.

Bestia in seguito trovò Wanda nello stesso villaggio e cercò il suo aiuto per affrontare le conseguenze di M-Day. Non ricordava nemmeno lui e sosteneva di non credere nella magia. I Giovani Vendicatori Wiccan e Speed ​​decisero di trovare Wanda, poiché Wiccan voleva sapere una volta per tutte se fosse davvero la loro madre.

Hanno viaggiato in diversi luoghi collegati a Wanda e a loro stessi, ma Wiccan non è stato in grado di rilevare alcun segno della magia di Wanda. Wiccan e Speed ​​si unirono per cercarla in tutto il pianeta, ma alla fine fallirono entrambi, anche se Master Pandemonium disse loro che avrebbero dovuto interrompere la ricerca per non rischiare di scatenare di nuovo l’oscurità del passato della strega.

Più tardi, il dio asgardiano Loki, nascosto in una forma astrale da semplici incantesimi e illusioni, si travestì da Wanda e riunì una nuova squadra di Vendicatori guidata da Hank Pym per opporsi a Chthon.

Alla fine Chthon fu esiliato nella sua stessa dimensione e Quicksilver il suo contenitore umano di cui prese possesso, fu liberato dal suo controllo. L’obiettivo di Loki era impedire a un altro dio del caos di assediare i Nove Mondi. Ha continuato a riunire i Vendicatori, che sono rimasti ignari del coinvolgimento di Loki.

Nessuno sapeva che la vera Wanda doveva ancora riemergere dall’isolamento, dato che solo Occhio di Falco, Bestia e poteri superiori a loro, come il Tribunale Vivente o Uatu, erano a conoscenza del suo status. Quicksilver, dopo essersi unito ai Vendicatori, ha cercato di usare la sua posizione nella squadra per trovarla; Hank Pym voleva invece usare Pietro per risolvere il misterioso ritorno di Wanda Maximoff.

Agamotto in seguito rilevò la sua presenza e la mostrò come una delle trenta possibili candidate per il ruolo di Stregone Supremo attraverso il suo occhio, ma a causa della sua apparente mancanza di magia e instabilità passata si astenne dal selezionarla, scegliendo invece Fratello Voodoo per ricoprire la posizione.

Wanda è stata trovata in Latveria dal suo presunto figlio Wiccan: apparentemente aveva perso tutti i suoi ricordi e poteri e si era fidanzata con Victor “Dottor Destino” VonDoom. Billy le raccontò chi fosse e cosa avesse fatto. Le raccontò anche dei suoi figli gemelli e dei suoi sospetti che lui e Tommy Shepherd fossero in realtà i suoi figli reincarnati.

La sua storia fu interrotta dalla battaglia tra Vendicatori, Giovani Vendicatori, Magneto e Dottor Destino. Wolverine ha cercato di uccidere Wanda, ma è stato fermato da Iron Lad, che ha teletrasportato i Giovani Vendicatori e Wanda nel tempo.

Sono andati tutti nel passato e hanno incontrato Fante di Cuori rianimato, che è esploso: esattamente ciò che successe all’inizio del crollo psicotico quando Wanda uccise i Vendicatori.

Dopo ciò Wanda si ricordò chi era, e riguadagnò i suoi poteri e fece ritorno portando con se i Giovani Vendicatori e Scott “Ant Man” Lang al presente. Alla fine ha poi confermato che Billy e Tommy sono davvero i suoi figli reincarnati.

Rendendosi conto che i suoi figli sono vivi, Wanda ha incontrato X-Factor e il re-potenziato Rictor, progettando di ripristinare i poteri di tutti i mutanti deboli che lo volevano. È stato rivelato che l’abilità di Wanda è stata ricreata quando il Dottor Destino l’ha aiutata a diventare un condotto per la stessa forza vitale, nel tentativo di ricreare i suoi figli.

Doom rubò il potere di Wanda e divenne onnipotente, ma, mentre combatteva i Vendicatori e gli X-Men, i suoi poteri si sovraccaricarono, lasciandolo di nuovo con la sua faccia sfregiata e impotente. Incapace di continuare la battaglia, si teletrasportò.

Gli X-Men accettarono di lasciarla stare, Magneto e Quicksilver desideravano entrambi trascorrere del tempo con lei come famiglia e Capitan America le offrì un posto nei Vendicatori, ma Wanda rifiutò volendo rimanere sola.

Wanda ha avuto un ruolo chiave durante gli eventi presentati in AvX. Dopo aver sconfitto M.O.D.O.K. e A.I.M. con l’aiuto di Mrs.Marvel e Spider Woman, iniziò ad avere visioni della Forza Fenice e, durante una di quelle visioni, aveva previsto un futuro in cui la Fenice avrebbe ucciso i Vendicatori originali.

Credendo che il Messia mutante fosse la chiave per sconfiggere i Phoenix Five, che consistevano negli avatar di Fenice, Ciclope, Emma Frost, ​​Namor, Magik e Colosso, i Vendicatori lanciarono un’operazione per prelevare Hope da Utopia. Se non fosse stato per Wanda, sarebbero stati sconfitti da Ciclope; riuscì anche a convincere Hope ad andare con i Vendicatori.

Dopo uno scontro tra Vendicatori e Phoenix Five, in cui Wanda sconfisse Magik, iniziò ad addestrare Hope con l’aiuto di Spider-Man a Wakanda, ma i Phoenix Five decisero di andare a riprendersela. Hope rivelò che Wanda era l’unico vendicatore che gli X-Men temevano e rispettavano:  Dottor Strange allora diede Amuleti dell’Illusione a diversi Vendicatori per farli apparire come Wanda quando non era presente, nella speranza di spaventare i Phoenix Five.

Funzionò fino a un certo punto e ciò fece guadagnare tempo agli altri Vendicatori per completare le missioni in tutto il mondo. I Phoenix Five iniziarono a sospettare che le molte Wanda fossero un’illusione, quindi Namor decise di attaccarne uno.

Con sua grande delusione, era la vera Scarlet Witch e lo sconfisse. Namor quindi condusse gli Atlantidei in guerra contro Wakanda e quasi sconfisse tutti i Vendicatori, fino a quando Wanda si presentò e lo sconfisse.

Nel frattempo Iron Fist aveva portato Hope e Wolverine a K’un-Lun per nascondersi e prepararsi per uno scontro con i Phoenix Five. Quando Ciclope venne a sapere della loro posizione, decise di viaggiare lì e riportare Hope con sé, ma Hope usò il potere del drago di Wanda e Shao Lao per inviarlo sulla Luna.

Dopo un breve scontro tra Hope e Wanda, interrotto da Capitan America, i Vendicatori arrivarono a rendersi conto che Ciclope era diventato l’unico proprietario della Forza della Fenice. Ciclope, ora con il nome che fu della sua ex moglie Jean Grey, Fenice Nera, uccise il Professor X.

Fenice Nera iniziò a bruciare il mondo, quindi Wanda e Hope decisero di unire le forze per fermarlo; ci riuscirono, ma Fenice fuggì dal corpo di Ciclope ed entrò in quella di Hope, che ha usato il suo potere per invertire il danno e la distruzione causati da Fenice Nera e ripristinare la popolazione mutante.

Quindi, una volta che Wanda aveva usato i suoi poteri per scacciare i mutanti pronunciando le parole “Niente più mutanti”, Wanda e Hope si unirono ai loro poteri e desiderarono “Niente più Fenice”. Non è noto se la Fenice sia stata distrutta o semplicemente bandita dalla Terra dall’incantesimo.

Durante la visita alla tomba di Charles Xavier, Wanda è stata avvicinata da Rogue che ha cercato di farla andar via; finirono per combattere, quando furono catturati da Teschio Rosso, che prese anche il cadavere di Xavier e gli estrasse il cervello, rivendicando i suoi vasti poteri telepatici.

Teschio Rosso ha quindi usato i suoi poteri per fare il lavaggio del cervello a Wanda e aiutarlo a smantellare il Professor X. Mentre cercava Rogue, che era sfuggita alla sua custodia, Wanda incontrò il cadavere di Xavier che la fece sottrarre al controllo mentale del Teschio. Dopo che Teschio Rosso e i suoi S-Men sono fuggiti, Wanda e Rogue si sono uniti alla Squadra Unione dei Vendicatori.

Durante una missione Wanda fu uccisa da Rogue che pensava di aver tradito la squadra. La sua morte fu annullata quando Havok e i membri sopravvissuti della Squadra Unione furono mandati nel futuro da Kang per impedire ai gemelli Apocalisse di distruggere la Terra, le loro menti proiettate di nuovo nel loro sé passato in modo che potessero trasferire la maggior parte dei loro poteri a Rogue e dare lei la forza di reagire.

Dopo che la crisi fu finita, Rogue stava impazzendo a causa di tutti gli eroi che aveva assorbito. Scarlet Witch lanciò un incantesimo per restituire quei poteri ai loro proprietari, sebbene Rogue conservasse ancora i poteri e l’essenza assorbita da Wonder Man.

Mesi dopo la battaglia contro i gemelli, Wanda, Rogue e Havok furono rapiti dagli S-Men di Teschio Rosso e portati nei suoi campi di rieducazione a Genosha. Dopo essere fuggiti, incontrarono anche Magneto intrappolato lì; lo liberarono e affrontarono il Teschio Rosso e gli S-Men.

Magneto uccise gli S-Men e il Teschio Rosso, scatenando accidentalmente Onslaught Rosso, la fusione del Teschio Rosso con l’oscuro e potente Onslaught. Furono presto aiutati dai Vendicatori, dagli X-Men e dagli alleati di entrambe le squadre, che arrivarono a Genosha dopo aver appreso dell’esistenza di Onslaught Rosso. Tuttavia, Onslaught Rosso ha schierato la propria versione delle Sentinelle appositamente creata per combattere gli eroi.

Nella conseguente battaglia contro, Scarlet Witch fu neutralizzata insieme a numerosi altri eroi. Dopo essere stati liberati da un gruppo di super criminali riuniti da Magneto per combattere le Sentinelle, Wanda e il Dottor Destino hanno eseguito un incantesimo per sconfiggerlo. L’incantesimo ha funzionato ma ha anche colpito accidentalmente tutti a Genosha, trasformando gli eroi in cattivi e viceversa.

Sotto l’influenza dell’incantesimo di inversione, Scarlet Witch decise di uccidere Doctor Destino per vendicarsi delle sue manipolazioni. Magneto e Quicksilver unirono le forze per impedire a Wanda di superare il limite, ma fallirono.

Usando un incantesimo voleva colpire le persone con legami di sangue con lei, Wanda apparentemente uccise Quicksilver. Con sua sorpresa, l’incantesimo non influenzò Magneto, rivelando che il Signore del Magnetismo non era in realtà suo padre.

Dottor Voodoo usò lo spirito di suo fratello Daniel per possedere Wanda in modo che potesse “cooperare” nell’evocazione di un incantesimo di reinversione, che riportò con successo quasi tutti alla normalità, incluso la stessa Scarlet. Sulla scia del conflitto, la Squadra Unione dei Vendicatori è stata riassemblata. Wanda e Quicksilver tornarono sul monte Wundagore per scoprire la loro vera genitorialità; qui i gemelli incontrarono il Basso Evoluzionario, il capo di una resistenza formata dai rigetti dell’Alto Evoluzionario.

Dopo essere stato rintracciato e sconfitto da Luminous, una nuova creazione dell’Alto Evoluzionario con i poteri di Quicksilver e Scarlet Witch, Wanda e Pietro furono portati direttamente all’Alto Evoluzionario. Rivelò loro che Django e Marya Maximoff erano i loro veri genitori, così come i gemelli non erano presumibilmente mutanti ma erano stati delle sperimentazioni dall’Alto Evoluzionario.

Dopo essere fuggiti Pietro e Wanda localizzarono la Squadra Unione dei Vendicatori, che aveva viaggiato verso la Contro-Terra in cerca dei gemelli e aiutò gli abitanti di Lowtown, un rifugio per gli scarti dell’Alto Evoluzionario, dall’assalto del loro creatore. Dopo che l’Alto Evoluzionario fu costretto a fuggire attraverso un portale una volta sconfitto, la Squadra Unione tornò sulla Terra.

Cercando di trovare il suo posto dopo tutte le rivelazioni del suo vero passato, Wanda si ritrova a indagare su una recente interruzione della magia, oltre a incontrare lo spirito di sua madre biologica, Natalya Maximoff (sorella di Django Maximoff), che apparentemente era la Scarlet Witch prima Wanda. Quando iniziò la seconda Civil War, Quicksilver venne a chiedere aiuto a Wanda, ma Wanda rifiutò, perché lei e Pietro non erano d’accordo su quale parte fosse giusta: a Pietro non piaceva l’idea di profilare le persone in base a ciò che potevano fare e Wanda sentiva quel pensiero riguardo al futuro avrebbe impedito molti dei loro errori più pericolosi in passato.

Il precedente passato ha fatto pensare a Wanda che introdurre i suoi poteri in un conflitto di questa natura potesse rendere la situazione più pericolosa (inoltre ha diffidato di Tony Stark), e si è risentita con Pietro per aver cercato di dirle cosa fare come se fosse una bambina, informando senza mezzi termini lui che il suo rifiuto di imparare dai suoi errori l’ha fatto diventare un sociopatico.

Quando Capitan America lanciò un piano di conquista dopo essere stato segretamente trasformato in un agente dormiente di Hydra da un cubo cosmico senziente, Scarlet Witch si unì ad altri supereroi a Washington, nel tentativo di impedire all’Hydra di assumere il controllo della capitale.

Alla fine fallirono e nel frattempo l’Hydra neutralizzò Wanda facendola diventare di nuovo posseduta da Chthon. Sotto possesso, Wanda si unì ai Vendicatori dell’Hydra. Alla fine fu liberata dalla possessione di Chthon dal Dottor Strange durante la battaglia finale contro l’Hydra. Dopo la caduta del regime di Hydra, Scarlet Witch raggiunse la Squadra Unione dei Vendicatori e li aiutò a sconfiggere Graviton.

Interpreti:

Elizabeth Olsen (Captain America: The Winter Soldier, Avengers Age of Ultron, Captain America: Civil War, Avengers Infinity War, Avengers Endgame, WandaVision, Doctor Strange in the Multiverse of Madness)
Elizabeth Olsen (Avengers Age of Ultron, Captain America: Civil War, Avengers Infinity War, Avengers Endgame, WandaVision)