AMANDA SEFTON (JIMAINE SZARDOS)

Nome: Jimaine Szardos

Alias: Amanda Sefton, Daytripper, Magik

Team: Excalibur, X-Men dell’Isola di Muir

Famiglia: Margali Szardos (Madre), Stephan Szardos (Fratello), Kurt “Nightcrawler” Wagner (Fratello adottivo)

Nazionalità:  

1 app. Aprile 1976 – X-Men n. 98

1 app.Italia: Capitan America n.120 (ed. Corno)

Autori: Chris Claremont, Dave Cockrum

Storia:

Jimaine Szardos, a.k.a. Amanda Sefton, è la figlia della maga Margali Szardos. È lei stessa una strega, anche se non potente come sua madre. Nei panni di Amanda, Jimaine ha avuto una relazione con l’X-Men Kurt “Nightcrawler” Wagner, suo fratellastro.

Nella sua prima infanzia, Jimaine visse da nomade come parte di una carovana rom e viaggiando con un circo nell’Europa orientale insieme a sua madre e suo fratello Stephan Szardos. Durante questo periodo, Margali prese in custodia il bambino mutante Kurt Wagner le cui caratteristiche fisiche portarono molte persone superstiziose a credere che fosse un demone.

All’insaputa di Jimaine o Margali, Stephan ha sofferto di attacchi di follia omicida e ha fatto giurare al fratello adottivo Kurt di ucciderlo se fosse diventato veramente violento. Sebbene esitante, Kurt fece il patto e quando Stephan alla fine si scatenò, fu costretto a onorarlo.

Anche se voleva spiegare le sue azioni alla sua famiglia affidataria, Margali e Jimaine erano svanite. Kurt accettò quindi l’offerta del Professor Xavier di unirsi al nuovo team di X-Men come Nightcrawler.

Sconvolta dalla svolta degli eventi, Margali iniziò a tramare per cercare vendetta contro Kurt per il suo presunto tradimento. Ma Jimaine, innamorata di Kurt, non riusciva a credere che avesse agito in modo malizioso. Sperando di trovare maggiori informazioni, ha adottato l’alias Amanda Sefton, un’assistente di volo.

Lei e la collega hostess Betsy Wilford hanno “incontrato” Kurt e il suo collega X-Man Piotr “Colosso” Rasputin alla vigilia di Natale, poco prima del conflitto degli X-Men con le Sentinelle di Stephen Lang. A quel tempo Amanda sembrava essere una persona comune senza precedenti legami con Nightcrawler.

Mesi dopo, Kurt e Piotr andarono ad un altro doppio appuntamento con “Amanda” e Betsy in cui furono tutti rapiti dall’assassino Arcade. Mentre Nightcrawler, Colosso e gli altri X-Men furono costretti ad affrontare varie trappole mortali in Mondo Assassino, le donne furono fatte prigioniere ma alla fine rilasciate.

Amanda continuò a presentarsi come una persona normale e non dimostrò abilità magiche. Betsy non apparve mai più, presumibilmente dopo aver rotto con Colosso.

Alla fine, Margali tentò di vendicarsi della morte di Stephan costruendo un facsimile dell’Inferno come descritto nell’epico poema di Dante come prigione per lui.

Gli X-Men, aiutati dal Dottor Strange, cercarono di salvare Kurt. Durante lo scontro finale con Margali, Jimaine è intervenuta alleandosi con gli X-Men. Successivamente, rivelò a Kurt di essere Amanda.

Dopo questa rivelazione, Jimaine continuò a usare il nome Amanda e continuò a lavorare come assistente di volo mentre ancora frequentava Kurt. Di tanto in tanto aiutava con i suoi poteri magici gli X-Men; in particolare, quando il Club Infernale invase la Scuola di Xavier e prese in ostaggio la maggior parte della squadra.

Amanda silenziosamente lanciò un incantesimo per far sembrare che Wolverine fosse morto. Ciò ha permesso a Wolverine di muoversi liberamente all’interno della villa e aiutare a sconfiggere i loro aggressori.

Dopo un incidente con Beyonder, Nightcrawler ha avuto una crisi di fede. Ha rotto con Amanda e si è allontanato da lei, facendola soffrire. Kurt fu successivamente ferito a morte durante una battaglia con i Marauders e rimase in coma per mesi.

Amanda tentò quindi di diventare discepola del Dottor Strange, portando a un breve conflitto tra sua madre Marlgali e lo Stregone supremo.

Dopo aver appreso che Kurt era riapparso come membro di Excalibur, in Gran Bretagna, Amanda si recò sull’isola di Muir per cercare di trovarlo. Era lì quando l’isola è stata attaccata dai Reavers e si è unita al team temporaneo unitosi ad hoc noto come gli X-Men dell’Isola di Muir.

Amanda rimase a Muir finché gli abitanti non furono posseduti dal Re delle Ombre. Dopo la saga dell’isola di Muir, ha rinunciato al mondo dei supereroi.

Kurt la fece tornare per aiutare a recuperare Capitan Bretagna dal flusso temporale; per riuscire nell’impresa ha dovuto scambiare Rachel Summers con Brian. Kurt e Amanda si recarono quindi in Germania dove la loro madre era stata catturata da D’Spayre. Hanno salvato Margali e successivamente Amanda si è unita a Excalibur.

Più tardi, Amanda convinse Shadowcat a dare in custodia la Spada dell’Anima di Magik a sua madre. Margali invece la usò per uccidere ogni mago davanti a sé sulla Strada Ventosa (il cammino per diventare Mago Supremo) e poi si unì al ramo londinese della Cerchia Interna del Club Infernale come Regina Rossa.

Dopo aver sconfitto Margali, Amanda si separò da Excalibur senza dirlo a nessuno. La verità era che Margali aveva segretamente preso il suo corpo mentre la vera Jimaine era stata catturata da Belasco e trattenuta nel Limbo.

Alla fine Jimaine si liberò e sconfisse nuovamente sua madre con l’aiuto di Nightcrawler. Si rese conto però che qualcuno doveva governare il Limbo: decise così di farlo lei, cambiando il suo nome in codice in Magik, in omaggio a Illyana, la precedente governatrice. Come aveva fatto Belasco, controllava il Limbo attraverso la magia.

Tempo dopo ha affrontato Archenemy, nato dal tentativo di catalogare varie magie. Jimaine fu ingannata da S’ym nel radunare gli altri Signori dei Regni Splinter per unire le forze contro di esso. Usando il loro potere combinato, è stata in grado di inviare Nightcrawler per fermare la macchina che la alimentava e quindi ha distrutto Archenemy con la sua spada.

Dopo aver appreso che vari poteri malvagi cercavano di prendere la Spada dell’Anima, Jimaine la diede in custodia a Nightcrawler. Jimaine fu quindi attaccata da Incubo ma salvata da sua madre Margali.

Hanno quindi aiutato Nightcrawler contro un altro demone, Hive, che ha avvertito la famiglia Szardos che stava per scatenare una grande guerra e che loro e la Spada dell’Anima erano al centro di tutto.