RUSTY

Nome: Russel Collins

Alias: Rusty, Firefist

Poteri: pirocinesi psionica.

Team: New Mutants, X-Terminators, X-Factor, Fronte Liberazione Mutanti, Accoliti

Nazionalità:

1 app. Febbraio 1986 – X-Factor n.1

1 app.Italia: X-Marvel n.2 (ed. Play Press)

Creatori: Bob Layton, Jackson Guice

Storia:

Russell Collins era il figlio di un marinaio morto in guerra. Dopo la morte di sua madre, fu mandato a vivere con suo zio Ted e lavorò nel suo negozio di ferramenta. Lo zio di Rusty lo considerava un piagnucolone e lo spedì alla Marina quando compì sedici anni. Attraccando all’iarda navale di San Diego dopo mesi in mare, i poteri pirocinetici mutanti di Rusty si attivarono quando baciavano una prostituta di nome Emma in un vicolo. Causandole gravi ustioni, Rusty fuggì ma fu catturato dalla polizia militare.

Mentre era in custodia, il suo superiore, il capo Jack Fisher, tentò di uccidere Rusty quando i suoi poteri esplosero di nuovo, liberandolo. Impaurito Rusty lo avrebbe riferito, Fisher notificò a X-Factor, che il mondo credeva fossero cacciatori di mutanti, ma in realtà erano gli X-Men originali sotto mentite spoglie. Dopo una battaglia iniziale, X-Factor ha preso Rusty sotto la propria ala.

Rusty ha iniziato la sua formazione sotto la guida di X-Factor. All’inizio lo trovò frustrante, ma gradualmente imparò a controllare il suo potere. Ha sviluppato una cotta per Marvel Girl. Dopo un incidente durante una sessione di allenamento, Rusty lasciò X-Factor e fu catturato da Frenzy, ma Artie Maddicks avvertì mentalmente X-Factor e tornò al Complesso, la loro base.

Durante il tentativo di avvisare X-Factor di un imminente attacco della Freedom Force, Rusty ha incontrato Skids, una ragazza in fuga e membro dei Morlocks. Prima che la Freedom Force potesse accoglierli, una folla di umani la attaccò. I pattinatori cercarono di portare Collins nella sicurezza della casa sotterranea dei Morlocks, The Alley, ma la Freedom Force li raggiunse. X-Factor arrivò e li salvò, ma non prima che Rusty fosse gravemente ferito dal Blob. Skids chiese di stare con lui mentre i Marauders cominciavano a massacrare la comunità dei Morlocks. Rusty e Skids hanno sviluppato una cotta l’uno per l’altro, poiché entrambi credevano di non poter mai avvicinarsi a nessuno a causa dei loro poteri.

Dopo aver appreso che Emma, la ragazza che aveva bruciato quando sono apparsi i suoi poteri,  era stata trasferita in un ospedale di New York, per sottoporsi a ulteriori trattamenti per il grave incendio di cui era responsabile, Rusty ha stretto un accordo con Masque, un pericoloso membro dei Morlocks. Rusty sacrificherebbe il suo aspetto ai capricci di Masque, se Masque restituisse il viso di Emma alla bellezza.

Boom-Boom, Skids e Artie Maddicks aiutarono Rusty in ospedale, dove Boom-Boom distrusse un muro per fuggire e portarono Emma al Vicolo. Masque ha resistito, ma quando Emma è venuta a conoscenza dell’accordo, ha insistito sul fatto che il suo aspetto non costava così tanto. Rusty e Skids hanno combattuto contro Masque e ha annullato il suo morphing sia di Rusty che di Emma, ​​prima di ritirarsi nei tunnel delle fogne.

Dopo un incidente in cui i poteri dell’Uomo Ghiaccio andarono fuori controllo a Central Park, Rusty decise di usare i suoi poteri per sciogliere la montagna di ghiaccio. Skids, Rusty e X-Factor hanno lavorato insieme per ripulire il caos e hanno; più tardi, furono catturati dai The Right per essere usati come armi e vennero a sapere che Cameron Hodge, apparentemente alleato con X-Factor, era il comandante del gruppo: furono gli stessi membri del team mutante a portarli in salvo.

Dopo che X-Factor ha sconfitto Apocalisse, il suo incidente con la nave è atterrato sul loro complesso. X-Factor è diventato pubblico e ha iniziato a vivere sulla nave senziente di Apocalisse. Skids e Rusty e X-Factor si sono trovati nel ruolo di celebrità.

Hanno ricevuto regali di Natale come donazioni dai newyorkesi che li vedevano come orfani, ma hanno deciso di donarli ai bambini che hanno perso la casa durante la battaglia di X-Factor. Dopo aver scoperto che sarebbero stati mandati in un collegio, Freedom Force si presentò e ordinò a Rusty e X-Factor di registrarsi. Rusty rifiutò, affermando che non sarebbe più scappato e si trasformò nella prigione navale di Portsmouth.

Mentre era in prigione, Rusty fu fatto evadere dagli studenti di X-Factor per salvare Artie e Pulce che erano stati rapiti dai demoni. Hanno scelto di prendere il nome di X-Terminators dopo che il gruppo X-Factor  stava ancora operando sotto le finte spoglie di cacciatori di mutanti. Lottando contro le orde di demoni che iniziarono a invadere la Terra, Rusty e gli altri si incontrarono con i Nuovi mutanti.

X-Factor ritornò e i Nuovi Mutanti iniziarono a vivere sulla Nave, poiché la dimora del Professor X era stata distrutta. Gli X-Terminators si sono fusi con loro per diventare i nuovi Nuovi mutanti. A causa della sua parte nel fermare l’invasione demoniaca, Rusty fu rilasciato sotto la custodia di X-Factor fino al suo processo.

La Freedom Force è tornata accusandolo di aver tentato di provocare un incendio a Manhattan. Il fuoco era stato effettivamente causato da Mirage, che era stato posseduto da un’entità malvagia creata da Hela e dalle visioni del Dottor Destino. Se Rusty avesse raggiunto la Nave di X-Factor, un futuro di oscurità sarebbe caduto attorno a tutti i mutanti. X-Factor non era disponibile per aiutare in quanto erano nello spazio, e gli altri Nuovi Mutanti erano stati trasportati ad Asgard.

Freedom Force lo rinchiuse e accusò Skids di aiutare Rusty a resistere all’arresto. Durante la pausa della prigione, Rusty e Skids hanno combattuto l’Avvoltoio in un complotto che coinvolge Nitro. Sono riusciti a fermare entrambi i nemici, ma poiché li hanno combattuti invece di fuggire dalla scena, sono stati catturati da Freedom Force una seconda volta.

Il Fronte di Liberazione dei Mutanti venne in loro aiuto e li fece evadere con la falsa pretesa di dare loro la libertà; invece furono sottoposti a un lavaggio del cervello da parte del leader della F.L.M., Stryfe. Molti dei loro compagni pensavano che avessero semplicemente cambiato parte.

Alla fine Magneto li liberò dal loro controllo mentale e i due adolescenti successivamente si unirono ai suoi Accoliti in segno di gratitudine. Come membro, Rusty era a bordo di Avalon quando individuarono un bozzolo di ghiaccio galleggiante nello spazio. Gli Accoliti lo presero a bordo e si rivelò essere il sopravvissuto dell’Era di Apocalisse, Olocausto. L’Olocausto ha prosciugato la vita di molti Accoliti, incluso Rusty.

Anni dopo la sua tragica morte, Rusty, insieme a molti altri mutanti deceduti, fu resuscitato da Selene ed Eli Bard con il virus transmodale, tornando alla morte una volta che Selene fu fermata.

Interpreti:

Sala Baker (Deadpool 2)
Julian Dennison (Deadpool 2)