FENOMENO

Nome: Cain Marko

Alias: Fenomeno, Captain Universe, Kuurth: Breaker of Stone, Inarrestabile

Poteri: la Gemma di Cyttorak gli ha conferito capacità fisiche sovrumane, lo rifornisce costantemente di energia facendo sì che non accusi fatica e ha creato attorno al suo corpo un campo di forza invisibile e impenetrabile. L’armatura che indossa, inoltre, lo rende invulnerabile anche senza il campo di forza. Se lanciato in corsa non esiste forza in grado di arrestarlo.

Team: X-Men, Excalibur, Thunderbolts, Esemplari, Confraternita dei Mutanti Malvagi, Exiles

Famiglia: Charles Xavier (Fratellastro)

Nazionalità:

1 app. Settembre 1965 –  X-Men 12

1 app. Italia: Capitan America 14 (ed.Corno)

Autori: Stan Lee, Jack Kirby

Storia:

Cain Marko è il figlio di Kurt Marko, che diventa il patrigno di Charles Xavier quando sposa Sharon Xavier dopo la morte di suo marito Brian, di cui Kurt è parzialmente responsabile. Kurt Marko favorisce Charles e abusa del proprio figlio, Cain. Cain si risente di Charles e fa spesso lo spaccone. Cain Marko e il suo fratellastro Charles prestano servizio nell’esercito degli Stati Uniti e sono di stanza in Corea.

Marko trova un tempio nascosto dedicato all’entità Cyttorak. Entrando, Marko trova e tiene un enorme rubino e legge ad alta voce l’iscrizione sulla pietra: “Chiunque tocchi questa gemma riceverà il potere della gemma cremisi di Cyttorak! D’ora in poi, tu che leggi queste parole, diventerai … per sempre … un Fenomeno umano! “ La gemma canalizza il potere di Cyttorak in Marko; viene sepolto e presumibilmente ucciso. Di lui non ci sono più notizie fino ad un improvviso assalto al quartier generale degli X-Men.

Xavier racconta l’origine del Fenomeno agli X-Men: dopo aver aggirato le difese della magione ed evitato gli X-Men, Marko affronta Xavier. Gli X-Men si raggruppano e attaccano, mentre Xavier chiama telepaticamente il membro dei Fantastici Quattro Torcia Umana per aiutare i mutanti; la Torcia genera “impulsi” di fiamma che essenzialmente ipnotizzano il Fenomeno, distraendolo abbastanza a lungo da permettere a Angelo di rimuovere il suo elmo, rendendo Marko suscettibile a un attacco telepatico da parte di Xavier.

Il Fenomeno torna in cerca di vendetta e viene ritardato da tre degli X-Men mentre Ciclope e Marvel Girl, aiutati dalla forma astrale del mistico Dottor Strange, trovano e usano un altro gioiello di Cyttorak, che bandisce il Fenomeno al “Crimson Cosmos”, la dimensione aliena di Cyttorak. Quando il Fenomeno riappare, il personaggio ha acquisito abilità mistiche e combatte brevemente Dottor Strange prima di essere esiliato in un universo alternativo dall’entità cosmica Eternity.

Fenomeno riappare sulla Terra attraverso la pura forza di volontà, sebbene la dimensione aliena lo abbia fatto invecchiare rapidamente. Il malvagio combatte l’X-Man Bestia prima di essere riportato alla stessa dimensione. Un’entità dalla sua dimensione dov’è prigioniero inverte il processo di invecchiamento e rimuove i poteri mistici alla condizione che il Fenomeno non ritorni mai.

Il Fenomeno viene accidentalmente riportato sulla Terra alla base di Hulkbuster da un dispositivo interdimensionale progettato per bandire Hulk. Hulk aiuta il Fenomeno a fuggire dalla base ma lo attacca quando il Fenomeno minaccia un civile. Durante la battaglia, l’elmo del Fenomeno viene rimosso e viene sorpreso e sconfitto dal Professor X, Ciclope e Marvel Girl.

Il Fenomeno fa amicizia con Black Tom Cassidy, il cugino di Banshee, e combatte la prima generazione di nuovi X-Men. Quando Tom cade dai bastioni di Cassidy Keep dopo un duello con la spada con Banshee, Fenomeno salta in mare dopo di lui.

Black Tom usa la nipote Siryn, che possiede gli stessi poteri di suo padre Banshee, per rubare una spedizione del metallo vibranium. Il Fenomeno combatte con altri criminali Spider-Woman e X-Men ed è l’unico a fuggire dalla cattura. Dopo aver liberato dalla prigione Black Tom, quest’ultimo decide che la psichica Madame Web potrebbe essere utile nelle sue attività criminali.

Arrivato a New York, Tom manda il Fenomeno a catturare Madame Web; Fenomeno distrugge diversi isolati nel processo e ignora gli sforzi dell’Uomo Ragno per fermarlo. Quasi uccide Madame Web per sbaglio quando la rimuove da un dispositivo di supporto vitale e la abbandona. L’Uomo Ragno frustrato alla fine attira Fenomeno nelle fondamenta di un grattacielo in cui sprofonda senza lasciare traccia: impiega più di un mese per scavare la sua via di fuga.

Il Fenomeno, in forma civile, si scontra con Colosso, che all’inizio non è a conoscenza della vera identità del cattivo. Dopo un’altra battaglia contro Uomo Ragno e gli X-Men, il Fenomeno incontra il futuristico Sentinel Nimrod, che lo umilia e lo sconfigge. Il Fenomeno è uno dei cattivi radunati da Mefisto per combattere l’entità cosmica Beyond. Il Fenomeno combatte Generation X, la nuova generazione di X-Men di Banshee ed Emma Frost.

Il Fenomeno partecipa anche agli Atti di Vendetta, combattendo il dio del tuono Thor e l’adolescente gruppo di supereroi New Warriors.

Il Fenomeno continua ad essere protagonista nei titoli Marvel, come protagonista di un’avventura in un universo alternativo, combattendo ancora una volta Thor e interagendo insieme ad altri personaggi come la squadra mutante X-Force, Doctor Strange, l’Hulk (alleato all’epoca con il Teschio Rosso e ingannando e catturando Hulk con la stessa veste “civile” usata contro Colosso), il mercenario Deadpool, il cattivo antieroe Venom, e più battaglie con gli X-Men. Il Fenomeno subisce una battuta d’arresto durante la trama di Onslaught, viene sconfitto e poi umiliato dall’entità quando imprigionato nella Gemma di Cyttorak. Il Fenomeno, tuttavia, alla fine scappa.

Nella storia Ottavo giorno, che introduce le entità Esemplari, si scopre che Fenomeno ed altri sette umani sono stati tutti potenziati e corrotti da entità mistiche, e come loro avatar, fanno rispettare la loro volontà sulla Terra. Il Fenomeno resiste all’influenza di Cyttorak e quando viene catturato dagli altri Esemplari è aiutato dalla squadra di supereroi Vendicatori. Captain America convince gli altri Esemplari che sono stati manipolati dalle entità mistiche, che poi decidono di lasciare la Terra.

Il Fenomeno, per gentile concessione di uno stratagemma progettato da Black Tom Cassidy, alla fine si allea e si unisce agli X-Men: il piano è distruggere la squadra dall’interno. Quando Cassidy tradisce apertamente il Fenomeno, Marko tenta di cambiare vita e si unisce davvero agli X-Men.

Il Fenomeno fa amicizia con un giovane mutante chiamato Sammy Paré, che aiuta il cambiamento di vita di Marko, nonostante contrattempi come una battaglia con il gruppo supereroe canadese Alpha Flight. Tuttavia, quando Paré scopre che Black Tom Cassidy si sta preparando ad attaccare il quartier generale degli X-Men, viene ucciso. Fenomeno inferocito attacca Cassidy ei suoi alleati, e la battaglia riunisce tutti i partecipanti nella dimensione alternativa del Mojoverse.

Fenomeno riappare e si unisce al team New Excalibur per un breve periodo. Nuove informazioni sulle origini del Fenomeno rivelano che Marko è solo la più recente di una serie di incarnazioni dell’avatar di Cyttorak; ciascuno combatte uno sfidante fino alla morte per il diritto di mantenere il potere dell’entità.

Durante la trama della World War Hulk, il potere del Fenomeno inizia a calare, ma evitando il suo fratellastro Xavier e ritornando alla sua natura malvagia, è in grado di ripristinare il legame con Cyttorak, diventando abbastanza potente da reggere il confronto con Hulk. Nonostante un tentativo di Xavier di riformare Marko, ammette che la redenzione è impossibile.

Durante l’addestramento del figlio Skaar, Bruce Banner bombarda la casa di Fenomeno per iniziare uno scontro tra Skaar e il Fenomeno. Skaar riesce a vincere il suo primo combattimento gettando il Fenomeno nello spazio aperto, dimostrando a suo padre che ha la capacità di usare l’astuzia e la strategia in combattimento, e non semplicemente la forza fisica.

Durante la trama di The Gauntlet, Uomo Ragno trova il Fenomeno inconscio. Il governo arriva e trasporta il Fenomeno in una struttura sicura. Uomo Ragno si intrufola nella struttura per chiedere al Fenomeno che gli avesse fatto questo. Poi, un nuovo Capitan Universo irrompe nella stanza e afferma di essere lì per uccidere il Fenomeno.

Uomo Ragno scopre che Captain Universe è un uomo di nome William Nguyen che vuole vendicarsi di Fenomeno per aver rovinato la sua vita durante il suo precedente combattimento con Uomo Ragno su Madame Web. Quando insiste a cercare di uccidere Fenomeno invece di riparare le placche tettoniche sotto New York City, l’Uni-Power lascia Nguyen ed entra dentro a Cain. Il Fenomeno, come Captain Universe, ripara il danno alle placche tettoniche causato da lui durante la stessa furia che ha rovinato la vita di Nguyen.

Fenomeno viene visto a The Raft all’inizio della trama di Heroic Age – indebolito, dal momento che Cyttorak a quanto pare ha preso il suo temporaneo potenziamento da parte di Uni-Power come un affronto e ha trattenuto parte della sua “benedizione”. In seguito alla nomina di Luke Cage come leader dei Thunderbolts, Cain viene invitato a seguire il programma. Mentre Cage inizialmente si oppone alla sua adesione, il Professor X contatta telepaticamente Luke e gli chiede di riconsiderare la questione, credendo di avere una possibilità di redenzione nonostante quello che aveva precedentemente detto a Cain. Fenomeno accetta di fare qualsiasi cosa Luke dica, in parte perché ora è riempito di nanomacchine che possono influenzarlo nel suo stato indebolito.

Durante la trama Fear Itself, uno dei sette Hammers of the Worthy è stato lanciato sulla Terra da Serpent: God of Fear ed atterra vicino a Fenomeno. Fenomeno lo solleva e diventa Kuurth: Breaker of Stone. Kuurth si fa strada in California e combatte gli X-Men. Magik, Colosso e Shadowcat vanno nella dimensione di Cyttorak e informano che il Serpente ha il controllo su Fenomeno.

Magik stringe un accordo con Cyttorak, che la sceglie per diventare la nuova schiera dei poteri dei Fenomeno. Tuttavia, l’entità trasferisce i poteri del Fenomeno a Colosso. Colosso è in grado di invertire la tendenza su Kuurth prima che Kuurth venga teletrasportato via dal Serpente. Durante l’ultima battaglia tra i Vendicatori e il Degno, Kuurth viene sconfitto da Wolverine usando la sua armatura di Uru e perde il suo martello quando il Serpente viene ucciso da Thor.

Cain Marko, apparentemente incarcerato dopo gli eventi di Fear Itself, avendo perso il potere sia di Kuurth che di Cyttorak (ma mantenendo il suo fisico enorme) viene rilasciato sotto la custodia militare. Successivamente, viene portato ai confini del paese di Sharzhad proprio mentre i Thunderbolts ritornano dalla loro tumultuosa caduta nel tempo, e Satana aiuta Man-Thing ad aprire una porta per il Crimson Cosmos.

Marko viene nuovamente potenziato, diventando il Fenomeno ancora una volta, appena in tempo per scagliare il tuono e sfondare il campo di forza altrimenti inviolabile che circonda il paese. Ciò consente ai Thunderbolts di risolvere una minaccia altrimenti mortale per il pianeta, come era stato orchestrato da Spettro, che aveva inviato indietro la richiesta di rilascio di Marko nel tempo. Presto perde di nuovo questi poteri presi in prestito e vive in solitudine nel deserto, ancora, sembra, super-forte, sebbene non dotato di poteri mistici. Nel frattempo, Magik elimina i poteri Fenomeno dal Colosso con la sua Spada dell’Anima.

Dopo un po ‘, Cyttorak fa riapparire la Gemma Cremisi nel tempio antico ed emette una chiamata per candidati idonei a diventare un nuovo Fenomeno. Cain Marko, che finalmente ha trovato la pace, anche curando un orto, sente la chiamata e, armato di se stesso, costringe il Vanitore a portarlo nel luogo della Gemma. Entra in conflitto con una squadra di X-Men (essendo stato avvisato da Colosso, che ha anche percepito la chiamata), così come i cercatori del potere di Fenomeno come Man-Killer. Marko e Colosso combattono l’uno con l’altro, solo per rendersi conto che hanno lo stesso obiettivo: distruggere la gemma cremisi e impedire che un altro avatar venga potenziato. Ahmet Adbol, l’ex monolitano vivente, rivendica la Gemma e si trasforma in un amalgama di Monolito Vivente e Fenomeno.

Mentre il colossale nuovo Fenomeno scatena il caos nelle campagne, Colosso invoca Cyttorak, e il dio risponde al suo ex esemplare. Sostenendo che il Monolith-Fenomeno alla fine fallirà Cyttorak, come tutti i suoi ex avatar hanno fatto, Colosso lo sfida a provare qualcosa di nuovo: potenziarlo abbastanza da uccidere Cyttorak stesso. Apparentemente scoraggiato da questa prospettiva, il dio ritira il suo potere da Ahmet Abdol e invece potenzia un altro avatar, in misura maggiore rispetto a qualsiasi Fenomeno sia mai stato. Tuttavia, il nuovo avatar non è Colosso, ma ancora una volta Cain Marko.

Marko è pieno di rabbia, che si concentra sugli X-Men e in particolare su Ciclope (che non è nemmeno presente), per aver ucciso il Professor Xavier. Ora più potente che mai e spogliato anche delle sue ultime debolezze, sente che Charles Xavier è stato l’unico a credere veramente in Cain Marko. Colosso tenta di combattere il Fenomeno potenziato, ma schiva i colpi di Cain anziché combatterlo a testa alta. Alla fine Peter “bara” e colpisce il bordo della scogliera sul lato del mare dove stavano combattendo, causando la caduta di Cain nell’oceano sottostante, ma alla fine è visto di nuovo emergere dalle onde.

Il Fenomeno e Black Tom riemergono attaccando uno yacht di lusso, ma sono affrontati dal giovane X-Men sfollato, con Jean che elimina Black Tom mentre Bestia – che si è allenato nella magia – crea un portale dimensionale che passa attraverso l’Inferno prima mandando il Fenomeno in Siberia.

Cain appare poi in Uomo Ghiaccio # 5, ancora in cerca dei responsabili che hanno ucciso il fratellastro Charles Xavier. Si imbatte nell’Uomo Ghiaccio che ha i suoi problemi familiari. Bobby, grato per la distrazione, si scontra con Cain. Alla fine del combattimento, Uomo Ghiaccio blocca Fenomeno in una gabbia di ghiaccio e lo lancia nel vicino fiume tramite una fionda di ghiaccio. Poi crea un simulacro di ghiaccio che lo trasporta a nuoto lungo il fiume, rimuovendo del tutto Cain dall’area.

Nell’Uomo Ghiaccio # 5 Cain viene catturato dallo S.H.I.E.L.D. e viene portato in un luogo sicuro ma viene accidentalmente chiamato dal Dr. Voodoo all’X-Mansion. Cain combatte un team misto di veterani (Rogue, Quicksilver, Wanda, Dr. Voodoo & Wasp) e Synapse. Una volta che Fenomeno li ha ingaggiati, il potere di Rogue lo caccia via dalla squadra per dare loro più spazio.

Quicksilver tenta di completare rapidamente la lotta correndo sinapsi a Cain per togliersi il casco in modo da poterlo neutralizzare mentalmente. Pietro si toglie subito l’elmetto ma scopre che Cain indossa una cuffia di protezione mentale sotto la testa! Cain successivamente bussa alla Synapse la settimana prossima quasi uccidendola. Segue una nuova battaglia e il Dr. Voodoo manda il suo servitore Cyttorak “Bob il Costruttore” evocati per “aggiustare” l’armatura di Cain e quindi “sigillarlo” all’interno della sua armatura. Il piccolo costruttore Cyttorak riporta quindi Cain nel regno di Cyttorak e il Dr. Voodoo chiude il portale.

In termini di pura forza fisica, il Fenomeno è uno dei personaggi più potenti di tutto l’universo Marvel. La Gemma di Cyttorak gli ha conferito forza, resistenza, velocità, agilità e riflessi sovrumani. Inoltre, la Gemma lo rifornisce costantemente di energia, impedendogli di accusare la fatica. Infine, il manufatto ha creato attorno al corpo di Marko un campo di forza invisibile e virtualmente impenetrabile. L’armatura che indossa, inoltre, lo rende invulnerabile a qualsiasi colpo gli si possa infliggere (anche senza il campo di forza che lo avvolge), tant’è vero che neanche gli indistruttibili artigli in adamantio di Wolverine riescono a ferirlo.

Fenomeno viene anche chiamato “l’Inarrestabile” perché si dice che qualora decidesse di procedere in una determinata direzione, non esiste forza in grado di fermarlo, si può al massimo rallentarlo. Soltanto Hulk, in una delle sue incarnazioni più potenti, chiamata War Hulk, è stato in grado di fermarlo fisicamente. Tra le sue prove di resistenza più famose c’è quella contro l’Uomo Ragno dove, mandato dall’amico Black Tom Cassidy a recuperare Madame Web per sfruttare i suoi poteri psichici e sconfiggere gli X-Men (principali nemesi di Fenomeno), resiste a tutti i tentativi del tessiragnatele di fermarlo, distruggendo mezza New York e resistendo alla carica di altri eroi venuti in aiuto dell’Uomo Ragno.
Thunderstrike (un Thor umano con gli stessi poteri del dio del tuono) gli lancia contro il martello magico che Odino in persona gli aveva donato, senza infliggergli alcun danno, riuscendo però a togliere a Fenomeno l’elmetto con l’ascia di Bloodaxe. La sua potenza è tale da poter combattere alla pari con esseri come Thor, la Cosa, Colosso, Power Man e a tutti gli X-Men al completo. Solo Hulk, in un’occasione, lo ha steso.

Wikipedia

Interpreti:

Vinnie Jones (X-Men: Last Stand)
Ryan Reynolds (Deadpool 2)