SABRETOOTH

Nome: Victor Creed

Alias: Sabretooth

Poteri: fattore di guarigione, sensi ipersviluppati, artigli al posto delle unghie

Team: Weapon X, Marauders, Exiles, New Exiles, Club Infernale, Confraternita dei Mutanti Malvagi, Team X

Famiglia: Graydon Creed (figlio con Mystica), Zebadiah Creed (padre)

Nazionalità: 

1 app. Agosto 1977 – Iron Fist n. 14

1 app. Italia: Shang-Chi n. 49 (ed. Editoriale Corno)

Creatori: Chris Claremont, John Byrne

Storia:

Nasce come antagonista di Iron Fist, e inizialmente non appare come il pericoloso mutante mostrato in seguito, tanto che in una storia dell’Uomo Ragno viene facilmente sconfitto dalla Black Cat.

Fu Chris Claremont a riciclarlo come nemico degli X-Men, fornendolo di un misterioso e oscuro legame con il fratellastro e arcinemico Wolverine, donandogli gli stessi superpoteri e la medesima ferocia animalesca, il che lo fece diventare uno dei più famosi supercriminali della Marvel. Nonostante la rivalità, in X-Men (vol. 2) n. 188 (Settembre 2006) si unisce al supergruppo mutante.

Sabretooth nasce approssimativamente all’inizio del XX secolo. Mostra fin dalla fanciullezza un aspetto animalesco, e un’indole brutale e imprevedibile.

Ancora bambino, uccide suo fratello per un pezzo di torta e il padre lo segrega in cantina, costringendolo a vivere come un animale in cattività. Successivamente riesce a fuggire e uccide il padre.

In Wolverine le Origini 2 si scopre che ha un fratello, Saul, identico a lui e una sorella Clara, sfigurata in volto da Saul con dell’acido per scoprire i limiti del loro fattore rigenerante. Saul viene ucciso da Logan dopo che quest’ultimo scopre di essere stato venduto a Nathaniel Essex per degli esperimenti legati al suo fattore di guarigione.

Victor compare alla fine della miniserie quattro mesi dopo i fatti narrati, quando nel giorno del compleanno di Saul si viene a sapere a causa di Clara che, oltre al padre, ha ucciso anche la madre e che conserva l’abitudine di scovare e picchiare il fratello ad ogni suo compleanno.

Durante la Seconda guerra mondiale, insieme a Wolverine, Sabretooth fa parte di una divisione dell’esercito americano: la “Brigata del Diavolo”. Anni dopo lavora per i servizi segreti, ritrovandosi di nuovo fianco a fianco con Wolverine.
In seguito vengono entrambi rapiti dal progetto Arma X, che li usa come cavie fondendo le ossa di Wolverine con l’adamantio, il metallo più resistente della Terra, e in seguito cancella loro i ricordi. Dopo la cancellazione della memoria, Sabretooth inizia ad usare il nome Victor Creed.

Negli anni successivi Sabretooth e Wolverine, oramai diventati nemici, si affrontano molte volte. Sembra che Creed abbia ucciso parecchie persone a lui care, in modo particolare la ragazza chiamata “Volpe d’argento”, una giovane pellerossa con la quale Logan aveva una storia d’amore. Dopo gli eventi avvenuti durante Arma X, infatti, Creed lavora spesso come killer per il miglior offerente. Inoltre, prende l’abitudine di raggiungere Logan nel giorno del suo compleanno per costringerlo a battersi con lui, probabilmente a causa della morte di Saul.

Tuttavia, il desiderio di Sabretooth di battersi e uccidere sembra essere considerato dallo stesso Creed come una malattia, e non come parte della sua natura. Così, ad un certo punto si rivolge al Professor Xavier proprio perché fermi la sua dipendenza dall’istinto omicida, come fece precedentemente con Birdy, un’altra telepate (nel frattempo morta) grazie a continui interventi mentali.

Xavier, dopo innumerevoli tentativi, dice che non c’è modo di guarirlo e che quindi è intenzionato a consegnarlo alle autorità. Creed scappa ingannando l’ingenua Tabitha “Boom-Boom” Smith e lasciandosi dietro una scia di distruzione (riesce quasi ad uccidere Psylocke), ma continua a far capire più volte di voler essere fermato definitivamente. Infatti durante un combattimento con Bestia gli dice di volere solo un po’ di “pace e di tranquillità”. Infine viene ucciso da Ciclope.

Successivamente però, torna in vita grazie al suo fattore rigenerante, fino a che viene nuovamente ucciso in Canada da Wolverine grazie alla spada “Muramasa”, una speciale katana in grado di annullare il fattore rigenerante.
Riappare nella saga Vendetta, quando lo spirito di Logan si trova all’inferno. Sabretooth attacca Logan con la stessa spada con cui quest’ultimo è riuscito a sconfiggere il Diavolo, ma Wolverine gliela sottrae decapitandolo una seconda volta.

In circostanze misteriose, Creed è ritornato in vita. È stato poi visto in Giappone dove lavora per la Mano e per il suo leader Azuma Gōda, ed inoltre insieme riportano in vita Mystica. Fa la sua prima entrata in scena, quando si trova in un locale a mangiare carne di bovino cruda, uccidendo alcuni soldati della Yakuza. Ricompare in seguito quando viene attaccato da Logan mentre volava con un jet pack.

Sorpreso di rivederlo vivo, ingaggia un combattimento con Wolverine, nel quale questi gli dirà che l’unica ragione per cui non riuscirà mai a batterlo, cioè perché lui ha qualcosa per cui vale la pena combattere. In seguito Wolverine stava cercando Azuma Gōda per ucciderlo, ma lui non era preoccupato perché aveva Mystica e Sabretooth a proteggerlo, però Creed tradisce Azuma Gōda e lo lascia uccidere da Wolverine, dopo avergli detto che doveva tornare dalla morte per essere più di quello che era prima di morire.

Dopo va ad incontrare la più grande organizzazione criminale d’Asia uccidendone tutti i rappresentanti e dichiarandosi invisibile re di tutta l’Asia, governando con Mystica, Lord Deathstrike, e il nuovo Silver Samurai. Da Mystica avrà anche un figlio, Graydon Creed, che diventerà il leader degli Amici dell’Umanità, movimento antimutante: Graydon verrà ucciso da Bastion durante la saga Operazione: Zero Tolleranza.

Tempo dopo, mentre sta investigando sul ritorno di Sabretooth, Wolverine trova il suo corpo nello stesso luogo dove tempo prima lo ha ucciso, e ciò indica che Sabretooth non è tornato in vita. Wolverine inoltre, scopre che apparentemente c’è Romulus dietro a questa situazione e mentre quest’ultimo stava per uccidere Logan, viene salvato da una misteriosa donna che gli dice che le risposte si trovano ad Arma X.

Wolverine ci va, scoprendo poi che qualcuno ha fatto esperimenti sul DNA di Creed e che con esso ha creato vari cloni, cosa che era già avvenuta anche quando Sabretooth faceva parte dei Marauders. Logan capisce di aver ucciso in realtà uno di essi e infatti, quando va nel laboratorio di Arma X, il vero Sabretooth si mostra a Wolverine che lo riconosce.

In seguito, Wolverine viene attaccato dal resto dei cloni, mentre l’originale Sabretooth ne approfitta per fuggire, lasciandolo sistemare dai suoi cloni. Diventerà, insieme a Mystica, il preside dell’Hellfire Academy, una scuola del Club Infernale atta a creare mutanti criminali per venderli alle Sentinelle.

Durante l’iniziativa Marvel NOW! si unirà a Mystica, e alla sua Confraternita dei Mutanti Malvagi, ed attaccherà Wolverine, che era senza fattore rigenerante, riuscendo a sconfiggerlo, ma lo risparmierà poiché il suo scopo era solo dimostrarsi superiore. Il Sabretooth che compare in Exiles proviene, come Blink, dalla realtà definita l’Era di Apocalisse (Terra-295) in cui fa parte degli X-Men di Magneto.

Prelevato dall’Agente Temporale, inizialmente è leader del team Weapon X, utilizzato per missioni che richiedono la totale mancanza di scrupoli. Dopo il ferimento di Sasquatch, entra negli Exiles e dopo la morte di Mimo e la rinuncia della leadership da parte di Blink, diviene il nuovo detentore del Tallus per poi in New Exiles diventarne il leader.

In House of M Sabretooth è un sicario al servizio di Magneto, che viene mandato nel Wakanda per uccidere re T’Challa. Durante un assalto a Weapon X, Sabretooth uccise la mutante Feral.

Sabretooth, pseudonimo di Victor Creed, viene rappresentato come uno dei mutanti più violenti, sanguinari e brutali presenti nell’universo Marvel. La sua ferocia e la sua categorica mancanza di empatia lo rendono un individuo privo di morale. Lavora spesso in qualità di mercenario, tanto per il profitto quanto per il piacere per l’omicidio stesso.

Le abilità di Sabretooth sono pressoché le stesse della sua nemesi, Wolverine. Tuttavia, è più spiccatamente ferale. Sabretooth appare come uomo di costituzione robusta e imponente. Il suo corpo è parzialmente coperto da una folta e vistosa peluria bionda, come i suoi lunghi capelli, e presenta zanne e artigli ben evidenti.

Ha una carnagione chiara e degli occhi inumani, di colore ambrato. Sabretooth è un mutante con poteri simili a quelli di Wolverine: possiede un fattore di guarigione, ha grossi canini da carnivoro e possiede una ferocia animalesca che lo rende uno degli esseri più bestiali e pericolosi dell’universo Marvel.

Il potere mutante primario di Sabretooth è un processo di guarigione accelerato che gli permette di rigenerare parti del corpo danneggiate o distrutte con un’efficienza ben maggiore rispetto a quella possibile per un essere umano ordinario. Ovviamente, la rapidità di recupero varia a seconda della gravità del danno subito; questo suo potere lo rende anche particolarmente longevo, rallentando l’effetto del tempo sul suo corpo.

Il suo fattore rigenerante rende Sabretooth immune a qualsiasi malattia e infezione conosciuta sulla Terra. Il fattore rigenerante lo rende immune anche alle droghe e ai veleni, rendendolo virtualmente impossibile da intossicare. La mutazione ha incrementato di molto le sue abilità fisiche: Sabretooth possiede una forza sovrumana, che gli permette di sollevare enormi pesi, fino a 30 tonnellate. La coordinazione, l’equilibrio, la velocità, l’agilità e i riflessi superano i limiti naturali del corpo umano, rendendolo superiore anche al più abile atleta umano.

La sua mutazione lo ha inoltre dotato di sensi ipersviluppati: può vedere con chiarezza e a distanze notevoli e i suoi sensi sviluppati di udito e olfatto gli permettono di sentire suoni ed odori, comunemente non percettibili, anche a grande distanza.

I suoi sensi lo rendono in grado di rintracciare persone anche a distanze notevoli, seguendole attraverso le tracce lasciate da essi, similmente a Wolverine. Sabretooth ha degli artigli protrattili al posto delle unghie: essi sono più forti e resistenti rispetto alle ossa, portando così Sabretooth a poter tagliare praticamente qualsiasi materiale.

Gli artigli di Creed sono degli ottimi trita-tutto, visto che anche senza la fusione con l’adamantio i suoi artigli erano già in grado di tagliare materiali come legno, pietra e ossa, e addirittura alcuni tipi di metallo e minerali.

Sabretooth è inoltre un eccellente combattente corpo a corpo, ed è abile nell’uso di armi da fuoco e da taglio, essendo anch’egli un soldato veterano di molte guerre e missioni, anche se non abile quanto Wolverine.

Infine, Sabretooth ha sviluppato anche dei riflessi incredibili che, quasi come Spiderman, lo portano a prevenire ed evitare i colpi a lui inferti. Tra lui e Wolverine ci sono poche differenze, ma sostanziali: Sabretooth possiede forza e resistenza più elevate;

Wolverine invece possiede maggiore agilità e migliori capacità strategiche, inoltre Wolverine, rispetto a Sabretooth, è maggiormente esperto nelle arti marziali; tuttavia Sabretooth ha pochi scrupoli nel suo agire, mentre Wolverine è limitato da dilemmi morali, ciò rende Sabretooth molto più letale e più pericoloso della sua controparte.

In un albo di Wolverine, il commento fuori campo esemplifica questa differenza con le seguenti parole: “A differenza di Sabretooth, Wolverine ha lottato anni per far emergere il suo lato umano. Sabretooth se ne frega dell’umanità: a lui interessa il caos! Fa tutto quello che gli piace, solo perché gli piace.”

Interpreti:

Tyler Mane (X-Men)
Liev Schreiber (X-Men Origins: Wolverine)
Michael James Olsen (X-Men Origins: Wolverine)